Un primo sguardo a Carbon per Twitter

Nicola Ligas

carbon-android-2

Il nome “Carbon” è riecheggiato spesso sulle nostre pagine ultimamente, a causa dell’omonima app per backup attualmente ancora in fase di sviluppo. Il buon Koushik Dutta forse ignorava che si parlava di un’altra app di nome Carbon già diversi mesi prima, precisamente da marzo 2012. Purtroppo la telenovela di Carbon for Twitter, un client nato su altre piattaforme e più volte dato in arrivo su Android, è durata diversi mesi senza poi approdare a nulla, con un annuncio da parte del suo sviluppatore di una disponibilità imminente lo scorso settembre, seguito da un imbarazzante silenzio nei mesi successivi.

Arriviamo quindi ai giorni nostri, e con un certo stupore apprendiamo che i colleghi di AndroidCentral hanno avuto modo di provare un’anteprima dell’app. Ancora non ci siamo quindi, e Carbon non è disponibile per tutti nel Play Store, ma quantomeno sembra che il suo sviluppo non si sia del tutto arrestato e che forse (il dubbio è d’obbligo) questa volta una release ufficiale sia davvero prossima. Ma lasciamo perdere le considerazioni preliminari e veniamo all’app.

A dire la verità le premesse sembrano ottime: la grafica è molto curata, sia nel look che nel lettering, e sebbene il tema bianco su sfondo nero non dica nulla di nuovo, la timeline risulta particolarmente leggibile, grazie anche all’intelligente uso dei colori per link ed hashtag. Al momento non sono state implementate le API di YouTube, ma lo sviluppatore afferma che potrebbero essere aggiunte in seguito. Tramite swipe a destra e sinistra passeremo agilmente dalla timeline, alle citazioni ai messaggi diretti, ma manca un pulsante immediato per ritornare in cima alla timeline, rimpiazzato invece da delle gesture: fate uno swipe down a due dita e tornerete all’inizio, mentre uno swipe up, sempre con due dita, vi porterà alla fine. Presente anche il supporto a multipli account, ma non esiste una timeline unificata, e dovremo quindi spostarci tra un utente e l’altro a seconda di quello che vogliamo visualizzare.

In fondo alla timeline ci sono tra pulsanti: un “+” per comporre nuovi tweet, l’avatar dell’account attuale e il menu dell’app, che aprirà un piccolo elenco verticale di opzioni tra le quali scegliere. Avremo quindi l’opzione per inserire un tweet tra i preferiti, le liste, i tweet più in voga, la ricerca, i filtri e le impostazioni vere e proprie.

Purtroppo, ancora una volta, non sappiamo quando Carbon for Twitter sarà disponibile, ma la buona notizia è che dovrebbe essere presente una versione gratuita a fianco di quella a pagamento, inoltre i tablet avranno un’app dedicata, con un layout studiato apposta per loro. La parola “presto” ormai non può più essere usata con quest’app, e ora che Twitter è diventato il social network numero tre (sorpassato da Google+) speriamo solo di non dover aspettare tanto da vederlo scendere al numero quattro. Per adesso accontentatevi quindi di una preview video e di alcune immagini.

Fonte: Fonte
twittervideo