Corri sfidando la gravità di due universi con Gravity Racing Madness

Nicola Randone

gravityracing2

Gravity Racing Madness è un arcade che, sulla scia del successo di giochi dal gameplay simile come Temple Run, è basato sulla “corsa ad ostacoli” dove a fare la differenza c’è la possibilità, per il giocatore, di passare da un universo all’altro.

I due universi hanno gravità opposte, questo significa che nel primo è quella che conosciamo noi, nel secondo siamo praticamente a testa in giù.

Per passare da un universo all’altro il giocatore dovrà semplicemente toccare lo schermo, la cosa può essere utile quando sulla nostra strada troviamo degli ostacoli che non possiamo oltrepassare in altro modo.

Complessivamente il gioco ha una discreta fluidità e si comporta bene per quel che riguarda l’emulazione del movimento fisico (ma quelle oramai sono librerie open-source).

La grafica non è particolarmente esaltante ma può essere comunque una scelta, ciò che invece non ci va giù sono gli effetti sonori, davvero fastidiosi tanto da richiedere la necessità di giocare senza audio.

Ad ogni modo è un bel passatempo, tra l’altro pure gratuito, quindi qualsiasi critica lascia il tempo che trova.

Gravity Racing Madness è un giochino fluido e veloce, uno scaccia pensieri per i momenti di noia, che ha sicuramente il suo fascino per gli amanti del genere.

Get it on Google Play

In basso un video demo del gioco e la consueta galleria di immagini: