lord

Un classico del mondo Spectrum, Lords of Midnight, sbarca su Android

Nicola Randone -

Una delle fortune di chi possiede uno smartphone è quello di aver visto riesumati molti dei grandi classici game del passato. Se qualche tempo fa gli emulatori di macchine ARCADE o di veri e propri “computer d’epoca” erano l’unico modo con cui i malinconici potevano riassaporare il piacere di giocare a Prince of Persia (il primo) oppure Asteroid, Nibbler e tutti gli altri, adesso grazie all’interessante giro di denaro che ruota intorno al mercato dei classic game, non ci sarà più bisogno di sbattersi la testa sulle varie configurazioni dell’emulatore e divertirsi col proprio smartphone coi sempreverdi di un tempo.

L’ultima riesumazione riguarda un popolare gioco uscito nel 1984 per ZX Spectrum e Commodore 64, The Lords of Midnight. Il gioco è un adventure/wargame ed il giocatore ha a sua disposizione quattro personaggi, Luxor the Moonprince, Rorthron the Wise, Corleth the Fey, e Morkin che a loro volta possono reclutare altri 28 Lord per conquistare e distruggere Doomdark, il Witchking of Midnight (re stregone della mezzanotte).

Il revival è stato sviluppato in partnership con Singleton con una serie di ottimizzazioni utili a migliorarne la giocabilità pur mantenendo la stessa tipologia di grafica che, per i tempi in cui è stato sviluppato, era considerata innovativa grazie ad una tecnica chiamata “landscaping” (paesaggio) che consentiva di ottenere delle prospettive realistiche nell’ambiente epico in cui è ambientato.

Il gioco è disponibile al costo di circa 4€ sul Google Play Store.