gs2 plus Broadcom

Samsung sceglie chip Broadcom per Galaxy S II Plus e Galaxy Grand

Nicola Ligas

Quando vi abbiamo presentato il Galaxy S II Plus qualche giorno fa avevamo omesso di riportare il nome preciso della CPU a bordo dello smartphone, un po’ perché davamo per scontata la presenza del medesimo Exynos 4 dual del Galaxy S II, vista anche la medesima frequenza di clock, un po’ perché non c’erano informazioni precise al riguardo. Discorso simile vale per il Galaxy Grand. Oggi apprendiamo invece che Samsung ha abbandonato la soluzione casalinga per questi due modelli, preferendo ai “suoi” Exynos, i chip di Broadcom.

Per essere precisi si tratta del SoC BCM28155 dual-core a 1,2 GHz ARM Cortex-A9 con GPU VideoCore IV, modello che non potremmo certo definire sulla cresta dell’onda, e che integra anche una radio HSPA a 21 Mbits, il che lo rende una soluzione all-in-one probabilmente molto economica.

Il Galaxy S II Plus è dunque “peggiore” del precedente modello? Senza troppi giri di parole, sì. E non solo per via del SoC utilizzato, ma anche perché ha la metà della memoria interna rispetto al predecessore. Perché comprarlo quindi? Al netto di futuri aggiornamenti, e a parità di prezzo, il vecchio Galaxy S II sarebbe preferibile. Il fattore costo resta però ancora sconosciuto, così come gli udpate che il Galaxy S II Plus potrebbe ricevere, laddove pensiamo che l’atteso aggiornamento ad Android 4.1.2 per Galaxy S II rappresenti per lui la fine della corsa.

Via: ViaFonte: Fonte
ExynosSamsung Galaxy S II