ASUS-Transformer-AiO[1]

L’Asus Transformer All in One debutta al CES

Nicola Randone -

L’area dedicata ad ASUS nell’edizione di quest’anno del CES è stato l’intero 62esimo piano della Trump Tower. Con i monitor, le schede madri, gli accessori, le periferiche da gioco, i tablet ed i PC, ASUS è probabilmente la compagnia che al CES sta esponendo di più.

Una tra le novità più interessanti presenti nello stand (oltre al TAICHI, l’ultrabook con Android/Win8) è il dual OS Transformer All-in-One Desktop, un vero e proprio ibrido tra PC e Tablet che integra funzionalità dual boot con Windows 8 e Android Jelly Bean.

Entrambi i prodotti, parliamo del TAICHI e dell’AIO, erano già stati annunciati al Computex 2012, tuttavia è la prima volta che vengono mostrati al pubblico e da oggi possiamo anche annunciare alcune delle principali caratteristiche tecniche. L’All-in-One ospita e deve le sue prestazioni ad una cpu Nvidia Tegra 3 quad-core e ad un processore Intel di terza generazione che si alternano al volo a seconda se utlizziamo Windows 8 o Android. Il passaggio tra i due sistemi operativi è ulteriormente semplificato grazie ad un bottone blu in basso a destra.

Il display è un IPS da 18.5″ con risoluzione 1080p (1920 x 1080) e, in accordo alla filosofia dei Transformer, è possibile sganciarlo dal suo alloggiamento per trasformarlo in un tablet Android con Jelly Bean.

Privato del suo alloggiamento, il display/tablet ha un’autonomia di 5 ore.

Riguardo i costi pare che il prodotto non sia molto economico. Asus ha già dichiarato che l’All In One sarà disponibile a partire da Marzo 2013 e costerà 1199$ in Nord America. Altre specifiche tecniche, come la capacità di memoria interna e la RAM subiranno ancora qualche variazione, ma il prezzo probabilmente non verrò modificato.

Non ci resta quindi che aspettare Marzo per le prime recensioni e le caratteristiche tecniche definitive.

CES