Synaptics Sensa

Synaptics presenta un prototipo di tablet che capisce con che mano lo impugni

Giuseppe Tripodi -

Chi segue anche il mondo Apple avrà probabilmente sentito parlare del Thumb Rejection dell’iPad Mini, una tecnologia che consente di percepire e di conseguenza ignorare se un pollice si trova sullo schermo solo per impugnare meglio il tablet. Synaptics ha fatto di meglio e al CES che si sta tenendo in questi giorni a Las Vegas ha mostrato Sensa, un tablet basato su Android che porta parecchie novità nel migliorare l’esperienza utente basandosi sulla mano con cui impugniamo i nostri device.

Si tratta in realtà ancora di un prototipo ancora alle prime fasi, ma l’idea è piuttosto interessante: è stato posto un grande touchpad sul retro del dispositivo, grazie al quale lo stesso può comprendere quale mano lo sta reggendo e “intuire” la posizione dove si andrà a posizionare il pollice. I potenziali utilizzi di questa tecnologia sono veramente parecchi e si concretizzerebbero soprattutto nel modificare l’interfaccia delle applicazioni in modo che non ci siano porzioni di schermo coperte per errore o per “necessità”.

Nel video che potete vedere in basso (e che consigliamo di ingrandire a tutto schermo), ad esempio, viene mostrato un software per la lettura di ebook che riallinea il testo a seconda di dove si trova il pollice con il quale viene retto il dispositivo: l’idea potrebbe essere molto interessante, anche considerando che nei nuovi modelli si tende ad avere sempre più spazio dedicato al display. Probabilmente il mercato delle cover ne risentirebbe sensibilmente (!), ma siamo curiosi di vedere se e come verrà portata avanti questa tecnologia.

Via: Via
CESCES 2013video