Vuzix M100 (9)

Vuzix M100: hands-on con il rivale di Google Glass

Nicola Ligas -

Mentre Google ancora s’interroga sulle potenzialità di Glass, Vuzix non perde tempo in chiacchiere ed al CES di Las Vegas ha presentato quello che avevamo già visto essere il primo concreto rivale del progetto di Mountain View. Si tratta di un dispositivo che assomiglia più ad un headset che ad un paio di occhiali, dato che non è dotato di lenti, ma solo di un micro schermo sopra l’occhio, che volendo si sovrappone (anche troppo) ai nostri occhiali di tutti i giorni.

Le specifiche sono più o meno rimaste quelle che sapevamo: tramite M100 potremo infatti registrare video a 720p da memorizzare nei 4 GB di storage, mentre il piccolo schermo ha la comunque notevole risoluzione WVGA (800 x 480), che da quella distanza si fa comunque apprezzare molto. A completare la dotazione troviamo GPS, Wi-Fi, e Bluetooth, mentre la versione di Android su cui è basato è la 4.0 Ice Cream Sandwich, seppur personalizzata da Vuzix, com’è lecito aspettarsi, visto il tipo di dispositivo. L’autonomia, punto critico anche per Glass, dovrebbe assestarsi sulle 8 ore di “utilizzo tipico”, ma vista l’atipicità dell’M100, è difficile al momento esprimere giudizi in merito.

Proprio a questo riguardo, Vuzix vede il suo apparecchio come l’ideale per ricevere avvisi (sveglie, appuntamenti, ecc,), catturare foto, e altre informazioni di secondo piano. Per quanto riguarda i metodi di controllo, l’accoppiamento con uno smartphone via Bluetooth sembra l’elemento vincente. È presente inoltre un piccolo touchpad che sposta un cursore sullo schermo dell’M100, ed è possibile lanciare un’app direttamente sugli occhiali tramite il proprio telefono. Ci sono anche tre pulsanti hardware sul dispositivo stesso, ma non rappresentano probabilmente la scelta migliore nella maggior parte dei casi.

Lo si può indossare o come un tipico auricolare da orecchio, oppure come delle cuffie, con una “passata” che si avvolge sopra la testa: la seconda opzione risulta decisamente più comoda perché, per quanto leggero, stiamo comunque portando un dispositivo di un certo peso che rischia di “penzolare” se appoggiato al solo orecchio.

M100 dovrebbe essere disponibile entro l’estate ad un prezzo inferiore ai 500$, mentre la versione per sviluppatori è attesa alla fine del Q1 2013. Video e immagini dopo lo stacco.

Fonte: Fonte
CESCES 2013Google Glassvideo