proiettore

Texas Instruments annuncia un nuovo pico-proiettore per smartphone e tablet

Nicola Ligas -

Con gli smartphone che bene o male tendono un po’ ad assomigliarsi tutti (specialmente i top di gamma 2013 = 5” FHD quad-core), differenziare la propria offerta non è sempre facile, e di certo un modello con proiettore integrato avrebbe ben poca concorrenza, a parte quella (non troppo agguerrita, per la verità) del Galaxy Beam.

Texas Instruments ha giusto presentato una nuova architettura per pico proiettori, chiamata Tilt & Roll Pixel, in grado di renderli più luminosi (30% in più), piccoli, efficienti dal punto di vista energetico (50% in meno) e con una risoluzione fino a due volte superiore agli attuali.

TI non punta solo agli smartphone, ma anche a tablet, foto/videocamere, notebook, occhiali e altri dispositivi: chiunque desideri proiettare immagini, soprattutto in mobilità, sarà insomma accontentato, e per quanto stentiamo a considerarla una tecnologia indispensabile, è pur vero che con le giuste premesse potrebbe diventare tra qualche tempo familiare quanto le ormai ubique fotocamere. O almeno è quello che ci auguriamo.

Fonte: Fonte
CESCES 2013