forno android

Forno e posate si fanno “smart” con Android, al CES di Las Vegas

Nicola Ligas

Aspettavamo con ansia il CES non tanto per i nuovi smartphone e/o tablet, quanto per i dispositivi “alternativi” con Android che ci aspettavamo dalla fiera di Las Vegas, che per adesso non delude affatto. Qui sopra potete infatti ammirare un forno da incasso a marchio Dacor, mentre a fine articolo troverete un’ampia galleria di un set di posate dotate di micro USB. Ma andiamo con ordine.

Nasce infatti oggi il “forno smart”, con portellone da 30 pollici, sormontato da un più piccolo display da 7 pollici (chiamato Discovery IQ controller) sul quale vedrete girare Android con tanto di accesso Play Store. Potrete infatti scaricare tutte le app culinarie che vorrete, ma anche quella di AndroidWorld per tenere d’occhio tutte le nostre news anche mentre state cucinando (vi ringraziamo fin da ora per la fedeltà). Vediamo quindi le caratteristiche tecniche di questo nuovo droide:

  • Display: 7” WVGA (800 x 480)
  • Processore: Samsung S5PV210 a 1 GHz
  • RAM: 512 MB
  • Memoria interna: 16 GB espandibile fino a 48 GB
  • Connettività: Wi-Fi
  • OS: Android 4.0.3 Ice Cream Sandwich

Il forno di Dacor sarà disponibile dalla prossima estate ad un prezzo non proprio accessibile: 4.499$ per il modello singolo, e 7.499$ per quello a doppio vano che vedete in foto. Se siete interessati, vi rimandiamo al comunicato sul sito ufficiale.

E dopo aver cucinato, bisogna mangiare, largo quindi alle posate, in particolare alle HAPIfork di  HAPILABS. Vi siete infatti mai chiesti quanto tempo impiegate a mangiare, quanto tra un boccone e l’altro, e quanti ne mangiate? Da oggi potrete saperlo grazie a questa originale idea, i cui dati possono essere consultati online oppure tramite un’app per Android. E se per caso state mangiando troppo in fretta, la forchetta vi avviserà del pericolo iniziando a vibrare (attenzione a non far cadere il boccone!).

Al momento il download dei dati avviene solo tramite connessione (micro) USB, ma è in lavorazione anche una versione Bluetooth (in arrivo nel 2014). Al di là del lato un po’ ludico della faccenda, HAPILABS prende tutto molto sul serio, con tanto di un programma di addestramento di ben 3 settimane dedicato alla corretta alimentazione. Il costo è quindi proporzionale: 99$ per l’intero set in versione USB, con disponibilità a partire dal secondo trimestre dell’anno. Mangiar sano ha il suo prezzo, ora non solo per gli ingredienti.

Via: ViaFonte: Fonte
CESCES 2013