PlayStore_nuove_localizzazioni

Aggiungiamo alle nostre app video e immagini localizzati

Roberto Orgiu

 

Una cosa che effettivamente mancava sul Play Store di Google era la possibilità, per gli sviluppatori, di inserire contenuti multimediali differenti a seconda della lingua in cui si visualizza la pagina dell’applicazione.

Evidentemente, anche a Mountain View hanno sentito la mancanza di questa particolare feature, tanto da implementarla nel portale per gli sviluppatori (potete vedere come appare nell’immagine di testa), consigliando in particolar modo agli addetti ai lavori di utilizzare sempre screenshot localizzati e delle giuste dimensioni, in modo da mostrare all’utente com’è l’esperienza d’uso nella propria lingua (probabilmente non sarà possibile per tutti i piccoli Android developer, ma è comunque un consiglio).

Unica nota che potrebbe far storcere il naso a qualche amante del vecchio layout del portale è l’impossibilità di apportare cambiamenti alla scheda dell’applicazione con la precedente versione della webapp una volta localizzata la grafica, ma sarà obbligatorio utilizzare la nuova console per ogni modifica: che sia indice di un imminente roll out della versione in beta test da mesi?

Ora che anche questa nuova opzione è disponibile, quanto mancherà al rilascio, anche in Italia, del Play Store completo di film e dispositivi?

Fonte: Fonte