apex

Apex Launcher si aggiorna cercando anche di importare dati da altri launcher

Nicola Ligas

Mentre TeslaCoil è alacremente al lavoro sulla beta di Nova Launcher, i colleghi/rivali di Apex non stanno certo fermi con le mani in mano, e hanno già confezionato un importante aggiornamento per la loro app, da oggi disponibile nel Play Store.

  • Inglobati i cambiamenti di Android 4.2
  • Aggiunta opzione per cambiare la dimensione delle icone
  • Nuova action per espandere i quick setting
  • Importazione della configurazione da altri launcher (funziona solo in parte, probabilmente è ottimizzate per l’importazione da launcher stock, ma non è detto che si comporti altrettanto bene con gli altri, lasciando l’importazione incompleta e limitata solo a certi aspetti, es. le icone nella dock, ma non le dimensioni della grigli nella home)
  • Migliorato il supporto ai temi
  • Aggiunta una gesture swipe sulle cartelle nella dock (solo nella versione Pro)
  • Aggiunto il supporto per Next Honeycomb LWP
  • Sistemato lo shortcut picker in Android 4.2
  • Sistemati i problemi con i widget TouchWiz
  • Vari bug fixe e ottimizzazioni
  • Aggiornate le traduzioni

Peccato per la funzione di importazione della configurazione, che non è proprio perfetta, ma sulla quale confidiamo gli sviluppatori siano al lavoro: poter avere tutte le precedenti configurazioni di dock, home e app drawer già pronte all’uso, è senz’altro di stimolo per cambiare launcher, che poi è esattamente lo scopo di Apex.

Procuratevi dunque la versione gratuita e provate a vedere come funziona il passaggio dal vostro attuale launcher, ma ricordatevi che per sfruttare a pieno tutte le potenzialità di Apex avrete bisogno di 2,99€.

Fonte: Fonte