cm 10.1 gs2 (7)

CyanogenMod 10.1 su Galaxy S II: le nostre impressioni

Nicola Ligas -

Inutile dire che prima ancora di pubblicare la notizia dell’arrivo delle nightly di CM 10.1 per i Galaxy S di Samsung, avevamo già messo in download il firmware e ci siamo subito precipitati ad installarlo su Galaxy S II non appena possibile. Anzitutto una raccomandazione in tal senso: se avevate installata la leaked ufficiale di Samsung con Android 4.1.2, dovrete prima effettuare un downgrade ad una versione precedente per evitare problemi in fase di installazione. Fatto questo, un bel wipe da recovery e un flash rapido doteranno il vostro GS2 di Android 4.2.1.

cm 10.1 gs2 (16)Iniziamo dagli aspetti positivi: il firmware ci è apparso da subito stabile e veloce, e sebbene non possiamo certo dire di averlo provato a lungo, ci sembra già pronto per l’uso quotidiano. Detto questo, qualcosina da limare c’è (e siamo sicuri ce ne siano più di quelle che abbiamo visto, senza offesa): i quick setting (ovvero le impostazioni veloci) funzionano ma graficamente sono ancora da sistemare; alcune icone si colorano di azzurro quando attive (es. Wi-Fi e torcia), altre cambiano solo forma (Bluetooth e GPS), e manca quindi una certa omogeneità. In compenso la loro configurazione è molto intuitiva e permette facilmente di aggiungere nuovi toggle/pulsanti senza mostrare impuntamenti o problemi di sorta. Molto utile anche il fatto di poter impostare la comparsa del menu dei quick setting non solo con la tipica gesture a due dita, ma anche trascinando verso il basso con un solo dito il pannello delle notifiche sulla parte destra del display, un po’ come avviene su tablet. L’aggiunta delle impostazioni veloci (ricordiamo che funzionano come toggle con una pressione breve, mentre rimandano al relativo menu delle impostazioni con una prolungata) consente inoltre di eliminare senza troppe perdite i precedenti toggle dalla barra delle notifiche, che guadagna così spazio prezioso.

Anche i widget nella lockscreen sono ovviamente presenti, ma funzionano esattamente come su Android 4.2 stock, quindi no c’è molto da aggiungere al riguardo (se non che spereremmo nella possibilità di poter collocare più di un widget per schermata, ma abbiamo l’impressione che non sia una cosa semplice da fare).

cm 10.1 gs2 (9)Tra le funzioni che mancano segnaliamo invece Photosphere, che non fa parte dell’AOSP e pertanto non è inclusa in CyanogenMod; esistono comunque vari porting della fotocamera sferica di Google, quindi non dubitiamo che in un modo o nell’altro riuscirete a farla girare anche sul vostro dispositivo. Presente invece la nuova app per la fotocamera, lasciata praticamente inalterata, inclusa la modalità panoramica. Per chi avesse riscontrato lentezza nel passaggio da portrait alla landscape, segnaliamo che su GS2 è tutto molto rapido e non ci ha causato problemi nello scattare foto spostandoci rapidamente dall’una all’altra.

Rapida e precisa anche la scrittura swipe sulla nuova tastiera, e presenti all’appello anche tutte le altre funzioni di Android 4.2, come Daydream, e il malware scanner (per quanto non siamo sicurissimi della sua efficacia).

In linea di massima troviamo anche tutte le personalizzazioni già presenti nella CM 10, inclusi l’aggiornamento via OTA e il nuovo file manager, inoltre vi ricordiamo che per ottenere il menu con le opzioni sviluppatore dovrete fare come su Android stock: premere 7 volte sul numero di build nella pagina “info sul telefono”.

cm 10.1 gs2 (5)Veniamo infine alle prestazioni: come impressioni personali diremmo ottime. Android è fluido come non mai, e l’incidenza sulla batteria ci è sembrata buona, facendo registrare consumi abbastanza contenuti, nonostante l’uso intenso cui abbiamo sottoposto lo smartphone. Ovviamente, soprattutto quest’ultima considerazione, è assai opinabile, dato lo scarso tempo di esercizio della ROM e il suo sviluppo ancora agli inizi, quindi prendetela con la dovuta cautela. Da un punto di vista più oggettivo, possiamo dirci invece soddisfatti anche dei risultati nei benchmark: 3.112 su Quadrant e 10.235 su Antutu; valori non stellari, ma senz’altro buoni, considerando “l’età” dello smartphone e la gioventù di CM 10.1.

In conclusione raccomandiamo senz’altro a tutti un giro di prova con l’ultima fatica del team Cyano. Ma questo sicuramente non c’era bisogno di dirvelo. Vi lasciamo con una galleria d’immagini e i link alle nuove nightly per dispositivi Samsung uscite quest’oggi, con la raccomandazione di controllare quotidianamente get.cm alla ricerca del vostro dispositivo, anche perché con l’aumentare dei modelli supportati non potremo sempre segnalarli tutti.

Samsung Galaxy S II