Ancestry: l’albero genealogico nello smartphone

Erika Gherardi

Ancestry

Prima o poi capita a tutti di essere presi dal sacro fuoco del “Voglio conoscere le mie origini“, soprattutto quando ad un certo punto i legami di parentale si fanno più difficili da ricostruire. Deve essere una sorta di sindrome dell’archeologo che ci spinge ad indagare sul passato. Per tenere traccia delle nostre scoperte, nel tentativo di completare il puzzle delle nostre origini, è sempre utile realizzare un albero genealogico, ma farlo con post-it, graffette, puntine & Co. è tanto fascinoso quanto pericoloso. In un attimo potreste perdere tutte le informazioni raccolte.

Fortunatamente per voi esiste un sito web con relativa applicazione che permette di costruire un perfetto schema dei propri antenati: Ancestry.

Il software consente di creare più alberi e di gestirli in quasi ogni aspetto, creando legami di parentela, aggiungendo eventi di vita, uploadando foto e ricercando documenti d’archivio su ogni membro. Purtroppo l’app non raggiunge ancora l’elevato grado di controllo permesso dal sito web, ma per raffinare il vostro modello vi consigliamo di andare su Ancestry.it.

Buona grafica, ottima fluidità e grande utilità per tutti coloro che sono interessati rendono quest’applicazione particolarmente interessante; per altro è gratuita quindi potete correre a scaricarla.