caustic2

Caustic 2: il Reason del mondo Android

Nicola Randone -

I ragazzi di Single Cell Software ci riprovano portando Caustic alla versione 2 e regalandoci un’esperienza di produzione musicale in stile “Reason” degna di molti dei suoi concorrenti in ambito iOS che gli utenti Apple pagano fior di quattrini.

Gli utenti Android sanno bene che, mancando uno standard in termini di motore audio, il rischio maggiore di questi software è la latenza e cioè l’impossibilità di suonare in real time. Gli sviluppatori dichiarano che un processore ARMv7 ad 800MHz ed una risoluzione di 800×480 dovrebbero bastare per garantirne le performance, ma è sicuro che nessuno ci metterebbe la mano sul fuoco considerato che i dispositivi non sono fatti solo da CPU e GPU.

Ad ogni modo chi avrà modo o maniera di provarlo sappia che si troverà davanti un’applicazione robusta e performante con la quale possiamo creare musica elettronica grazie all’uso di veri e propri rack virtuali. Questo l’elenco delle 6 macchine che abbiamo a disposizione:

  • Virtual analog subtractive synthesizer: un sintetizzatore analogico a sintesi sottrattiva
  • PCM synthesizer: un sintetizzatore capace di operare su campioni (Wav o SoundFont)
  •  BassLine synthesizer: strumento per creare le linee di basso della traccia
  •  Sampling drum machine: l’immancabile drum machine
  •  Effects rack: 8 tipi di effetto da poter applicare alle singole macchine
  • Mixer: il fondamentale mixer per regolare i diversi volumi tra le tracce, dotato anche di reverbero e delay
  •  Song sequencer: per interagire visualmente con le diverse parti suonate

Pare che l’applicazione supporti anche un controller MIDI esterno come una tastiera muta, sempre che il dispositivo gestisca la modalità USB Host.

La versione DEMO dell’applicazione funziona in tutto e per tutto tranne che per le funzioni di salvataggio od esportazione, ideale quindi per valutare il prodotto. Per la versione completa bisogna acquistare una chiave di sblocco in vendita a 6,49€ oppure servirsi dell’apposita funzione in-app purchase disponibile nella demo.

Chi ha modo di provare il software ci faccia avere le sue impressioni. Da parte nostra vi segnaliamo l’ottimo video realizzato da SonicState dove due esperti produttori di musica elettronica si cimentano in Caustic 2 con un tablet:

Qui sotto invece il video dimostrativo prodotto dagli sviluppatori:

Via: Via
soundroid