usb-otg-cable1

Facciamo chiarezza sulle funzionalità USB OTG del Nexus 4

Luis Nittoli -

Come ben sappiamo, un cavo USB OTG (meglio noto come “cavo usb-on-the-go”) può essere utilizzato, sui dispositivi compatibili, per espandere la memoria di archiviazione (tramite chiavette ed altri supporti), collegare gamepad, ma anche mouse e tastiere per trasformare il vostro telefono/tablet in una vera e propria postazione di lavoro.

Si tratta, in realtà, di uno strumento molto potente, in vendita nei negozi a pochissimi euro. Quindi se ancora non ne avete uno, vi consiglierei di procurarvelo… a meno che non siate già in possesso di un Google Nexus 4!

Google ha recentemente aggiornato la pagina di supporto del suo ultimo smartphone aggiungendo che è possibile collegarvi mouse e ed altri dispositivi, ma specificando chiaramente che tutto ciò è fattibile solo via bluetooth! Il che significa che Nexus 4 supporta connessioni con dispositivi di terze parti, ma non tramite USB.

Varie ipotesi sono state fatte sul perchè di questa limitazione: c’è chi sostiene che l’attuale porta USB a bordo del telefono non sia in grado di fornire un quantitativo di energia sufficiente per alimentare periferiche esterne, mentre altri pensano che un futuro aggiornamento del sistema operativo potrebbe fornire un sostegno lungo la strada.

Anche se, fin’ora, Google non si è espressa sui perchè, non vorrei fare il pessimista, affermando che, poichè i fratelli maggiori della linea Nexus (i 2 tablet) sono perfettamente compatibili con questa tecnologia, si tratti di una limitazione hardware dello smartphone, quindi non risolvibile nemmeno per gli smanettoni del forum di XDA (se stavate già pensando a qualche mod).

E questo sarebbe proprio un peccato, perchè certamente molte persone hanno ordinato il Nexus 4 con la convinzione di poter espandere la memoria del device (che è sprovvisto di slot microSD) tramite funzionalità USB OTG.

Via: ViaFonte: Fonte