tegra-4

Sarà HTC la prima a produrre dispositivi Tegra 4?

Nicola Ligas

Ultimamente abbiamo sentito parlare spesso del quad-core APQ8064 di Qualcomm, presente in molti modelli presenti e futuri, dal Nexus 4 in giù, e logicamente anche degli Exynos 5 di Samsung, ovvero la risposta Cortex-A15 dell’azienda coreana, che al momento si trova solo a bordo del Nexus 10, nella sua versione dual-core, ma che vedrà l’arrivo di SoC quad-core il prossimo anno, per debuttare con buona probabilità a bordo del Galaxy S IV. Il “terzo incomodo”, ovvero nVidia, è piuttosto silente in questo periodo, ma non dimentichiamoci che, forse a gennaio, sarà il momento di Tegra 4.

Per il momento non abbiamo ancora sentito parlare dei dispositivi che per primi ospiteranno il nuovo SoC nVidia, ma l’ipotesi che HTC possa essere in pole position non ci sembra affatto remota, nonostante la sua adozione di Qualcomm nel recente J Butterfly / Droid DNA, e sul probabile M7. One X e One X+, i suoi top di gamma 2012, sono entrambi basati su Tegra 3, e sarebbe solo naturale evoluzione della specie se il modello al vertice del prossimo anno avesse a bordo un Tegra 4. Quest’ultimo sarà ovviamente un Cortex-A15, come la concorrenza del resto, e nVidia ha già dichiarato che avrà una potenza doppia del precedente modello, mentre il clock, almeno inizialmente, si assesterebbe su 1,8 GHz.

L’inghippo arriva però adesso: il primo Tegra 4 dovrebbe (in teoria) essere un chip per tablet, settore nel quale l’azienda taiwanese è assente da tempo, e dove non ha mai brillato granché. Questo è comunque sia un motivo per dubitare della veridicità di questa ipotesi, sia per il contrario, dato che prima o poi ci immaginiamo che HTC voglia provare ancora l’avventura con le tavolette Android, specialmente ora che stanno riscuotendo sempre maggior consenso, e quale miglior chip del nuovo modello nVidia? Il tempo, come sempre, avrà tutte le risposte. Forse già da gennaio, con il CES di Las Vegas.

Fonte: Fonte