app store

25 sviluppatori si sono contesi il 50% dei guadagni del settore mobile a novembre

Nicola Ligas

Secondo un recente report della compagnia di analisi indipendente Canalys, nei primi 20 giorni di novembre, il 50% dei guadagni (circa 60 milioni di dollari) delle app provenienti sia dall’App Store di Apple che dal Play Store di Google, sono stati suddivisi tra soli 25 sviluppatori, che quindi sarebbero non a caso i veri dominatori del mondo mobile.

La notizia è doppiamente interessante, sia per le altissime cifre coinvolte (120 milioni di dollari in totale, nell’arco di 20 giorni, su ambo gli store sono un ammontare notevole), sia perché mostra anche quali sono le app sulle quali si realizzano “i veri guadagni”: i giochi. Tra questi 25 sviluppatori figurano infatti nomi come Zynga, Electronic Arts, Disney, Kabam, Rovio, Glu, Gameloft e TeamLava. Unica eccezione: Pandora, una celebre radio via internet che da noi non è nemmeno disponibile.

Se cercavate quindi una conferma di quale fosse il settore di traino, diciamo che l’avete trovata, ma dove il predominio è così netto è anche più difficile imporsi per i nuovi arrivati o per i produttori indipendenti, che di certo non dispongono delle potenziali economico/pubblicitarie dei “colossi” citati. Per fortuna che ci sono progetti come l’Humble Bundle e le occasionali promozioni del Play Store, che danno la possibilità di mettersi in luce anche a nomi meno famosi; e poi in fondo, fino a qualche anno fa, chi aveva mai sentito parlare di Rovio?

Via: ViaFonte: Fonte