photo sync

Facebook attiva il Photo Sync dalla sua app per Android

Nicola Ligas

Chiamatelo “caricamento istantaneo” (a-la-Google+) o “caricamento fotocamera” (a-la-Dropbox), ma avrete comunque capito di cosa stiamo parlando: di una funzione che carica automaticamente nella cloud le foto scattate con i nostri dispositivi, dove questa volta lo spazio nella nuvola è quello di Facebook. Era in effetti da tempo che Zuck e Co. stavano testando questa feature, che adesso è stata attivata senza necessità di aggiornare l’app.

Il funzionamento è semplice: ogni immagine catturata dal dispositivo sarà caricata su un album privato “Synced From Phone“, dal quale poi potremo cancellare o pubblicare le foto che vogliamo. Lo spazio concesso è di 2 GB, ma per attivare l’eccessivo consumo di dati mobili può essere attivata la sincronia solo tramite Wi-Fi; in ogni caso, se dovessimo caricare foto sotto rete cellulare, queste sarebbero comunque ridotte automaticamente a non più di 100 KB, consentendoci comunque di non gravare troppo sul nostro piano dati. Dulcis in fundo, Photo Sync si disattiva da solo in caso di scarsa batteria

In ogni caso il giudizio così sulla carta sembra molto positivo, particolarmente per l’attenzione messa sul risparmio di banda e per la comodità della cartella privata da cui scegliere le foto. Non abbiamo però ancora avuto modo di provarlo personalmente, ma in ogni caso l’annuncio proviene da Facebook stesso, quindi gli crederemo sulla parola.

Via: ViaFonte: Fonte