apollo-music

Apollo ritirato dal Play Store per presunta violazione di copyright

Nicola Ligas -

Non è passata neanche una settimana da quando vi abbiamo segnalato l’arrivo sul Play Store di Apollo, il lettore musicale ormai da tempo incluso nella CyanogenMod, ma se non vi foste già affrettati a scaricarlo, ormai potrebbe essere troppo tardi. È lo stesso autore dell’app, Andrew Neal, a svelarci su Google+ cosa sia successo:

MusixMatch ha presentato un reclamo e le ha fatto rimuovere Apollo per presunta violazione di copyright, a causa del modo in cui Apollo recupera i testi delle canzoni. Sto cercando il modo migliore per gestire la situazione, e cercherò di far tornare Apollo nello store il prima possibile. Questo è tutto ciò che so, per adesso.

Questi sono più o meno tutti i dettagli noti al momento, quindi eviteremo di scagliarci contro qualcuno in difesa di qualcun altro, non prima almeno di sapere quanto legittime siano le pretese di MusixMatch. Andrew ha comunque promesso di fare prima possibile, ma dubitiamo che la cosa possa concludersi in tempi rapidissimi; in ogni caso speriamo di potervi segnalare un rientro di Apollo sullo store, almeno tanto tempestivamente quanto ve ne abbiamo riportato la dipartita.

Via: Via