Galaxy S II 4.1.2

Android 4.1.2 su Samsung Galaxy S II: le nostre impressioni

Nicola Ligas -

Ottime. Non c’è altro modo di descrivere le impressioni suscitate dal primo firmware ufficiale Android 4.1.2 trapelato per Galaxy S II nella serata di ieri. Nato con Gingerbread e aggiornato la scorsa primavera ad Ice Cream Sandwich, con un update che da un punto di vista dell’interfaccia non cambiava praticamente nulla, il GS2 è ora del tutto rinnovato da un firmware che eredita molte funzioni dal Galaxy S III e che rende questo “vecchio” modello assai attuale e performante, al pari di altri usciti in seguito, a testimonianza che il suo successo non è stato del tutto casuale.

Due cose ci hanno colpiti in particolare di questo aggiornamento, che tra l’altro si presenta subito bene regalandoci 50 GB di spazio su Dropbox: la grande fluidità anche con la modalità risparmio energetico attiva (cosa che invece in Ice Cream Sandwich faceva scattare l’intera interfaccia), merito senz’altro di Project Butter e dell’ottimizzazione eseguita, e il gran numero di funzionalità aggiunte da Samsung, che ha resto il GS2 davvero molto simile al modello successivo in quanto ad interfaccia e opzioni disponibili.

La TouchWiz Ux non sfigura affatto sul “piccolo” schermo del Galaxy S II e tutte le funzioni annunciate ieri sono lì, accanto a tante altre:

  • schermata home personalizzabile in modalità classica o facile (meno opzioni e icone più grandi)
  • modalità di blocco: verranno ricevute solo le notifiche di chiamate in arrivo dai contatti consentiti e potrete disattivare sveglie, notifiche o altri tipi di “disturbo”.
  • standby intelligente (smart stay): tramite la fotocamera anteriore lo smartphone “capisce” se lo stiamo guardando e non spegne il display nemmeno se il timeout impostato è scaduto
  • risparmio energetico: limita le prestazioni della CPU, abbassa la luminosità, modifica il colore di sfondo del browser (bianchi meno intensi, in pratica virati al blu) e disattivazione del feedback tattile
  • personalizzazione della lockscreen, con la possibilità di aggiungere orario, meteo, info su notizie, borsa o Facebook, e di inserire fino a 3 icone di altrettante app, che sbloccheranno il telefono aprendo l’app corrispondente
  • varie opzioni collegate ai sensori: dalle chiamate del contatto che stiamo visualizzando semplicemente accostando lo smartphone all’orecchio, al doppio tocco per tornare all’inizio di un elenco, passando per scuotimenti, capovolgimenti, inclinazioni e tutti i tipi di interazione “fisica” possibili
  • ottimo anche il comparto tastiere, con la Swype preinstallata e la tastiera Samsung davvero di alto livello, coniugando sia la scrittura swipe che funzioni predittive

Anche le app preinstallate riservano qualche piacevole sorpresa: oltre ai soli hub con musica, video, libri e giochi, troviamo AllShare Play (un altro modo di dire DLNA), un ottimo calendario (sia graficamente che funzionalmente piacevole), Group Cast per condividere facilmente immagini, musica e documenti con altri dispositivi via rete wireless, lettore musicale e lettore video (con pop-up-play) con grafica un po’ datata, Mini Diario (app il cui nome dice tutto, che non ci aveva folgorati a suo tempo e non lo farà adesso), Promemoria (dedicata a prendere appunti) e i collaudati comandi vocali di casa Samsung. Presente anche il casalingo Chat On e una guida per insegnarci ad usare al meglio lo smartphone; pollice su anche per l’app della fotocamera, che non ha subito radicali cambiamenti, ma che in fondo già ci piaceva, essendo l’unica che sfrutta a fondo il sensore dell’S2. Ottima anche la schermata delle notifiche, ricca di toggle (non personalizzabili) e controllo luminosità sempre attivo. Buono infine il browser preinstallato, personalizzato quanto basta da Samsung per renderlo migliore di quello stock, ma in ogni caso nulla vi impedirà di installare quello che preferite.

Unico bug riscontrato: a volte la lockscreen non reagisce al tentativo di sblocco, ma è un evento raro. Per tutto il resto il firmware appare molto stabile, e per di più la batteria non sembra risentire affatto di tutte le nuove funzioni, specialmente con la modalità di risparmio energetico attiva.

Dovessimo dare un voto a questo update sarebbe comunque un 9: sarà magari l’ultimo aggiornamento di questo modello, ma ormai le cose da limare sono davvero poche, Android 4.1.2 scorre liscio come l’olio e lo smartphone non dà cenni di cedimento, nemmeno quando riproduciamo un video in full HD in una finestra di pop up play mentre con Chrome carichiamo e “pinch-zoomiamo” nel nostro sito. Galleria dopo lo stacco e attendiamo anche i vostri pareri nei commenti.

RecensioneSamsung Galaxy S II