cid

CyanogenMod cambia sito (perché ricattata da un membro interno) [aggiornamento: tutto sembra risolto]

Nicola Ligas -

Molti di voi si saranno già accorti che qualcosa non andava con il dominio di CyanogenMod tra ieri sera e oggi, e varie voci si sono diffuse in merito su internet. È però un comunicato ufficiale, sul nuovo (e speriamo temporaneo) sito cyanogenmod.org, che ci spiega cosa sia veramente successo.

Android è cresciuto in modo esponenziale negli ultimi anni, e così ha fatto anche CyanogenMod: all’inizio le build erano ospitate direttamente dai computer di Steve Kondik, tanto per farvi capire da dove siamo partiti, e a causa degli scarsi fondi il dominio CyanogenMod.com era stato comprato da terze parti e donato al team nel 2009.

Tutto bene nei successivi tre, se non che poco più di una settimana fa si è scoperto che proprietario del dominio CyanogenMod.com stava fingendosi Steve Kondik, per stringere accordi con altri siti. C’è stato ovviamente un confronto, e da questo è emersa una semplice richiesta (=ricatto) da parte del titolare: 10.000 dollari per cedere il controllo del dominio.

La situazione si è fatta quindi delicata, anche perché possedere il dominio significa avere il controllo delle Google Apps, degli account Facebook/Twitter e in generale, se ci concedete il francesismo, vuol dire “tenere CyanogenMod per le palle”. Cambiata quindi la proprietà dei social media è stato chiesto nuovamente di poter effettuare la transizione in modo civile, ma la risposta è stata amara, letteralmente:

Voi avete deciso che questa storia debba finire amaramente. Che ne direste se cambiassi i registri DNS. CM in pratica si spegnerebbe.

Detto, fatto. cyanogenmod.com è lentamente sparito dal web e tutte le email @cyanogenmod.com non sono più sotto il controllo del team e devono essere considerati come non validi fino a nuovo avviso. Ovviamente la cosa non finirà qui, sono in corso contatti con gli enti adeguati per cercare di recuperare il tutto, ma per adesso la situazione è questa: l’indirizzo email di riferimento è diventato cmcyanogenmod@gmail.com ed il sito è temporaneamente (speriamo) CyanogenMod.org.

Il colpo è duro per tanti motivi, sia tecnici che personali, essendo stato un affondo comunque proveniente dall’interno, e non possiamo fare a meno di rammaricarci perché per la seconda volta nel giro di pochissimo, l’intera comunità soffre la scorrettezza di pochi.

Aggiornamentol’ex membro, la cui identità non sarà svelata per rispetto alla privacy, ha consegnato pacificamente il dominio, senza il preteso “riscatto” In ogni caso da ora in poi CyanogenMod.org rimarrà il dominio principale, e l’indirizzo .com non farà altro che redirigere ad esso. In ogni caso la lezione è stata imparata e i ruoli sono stati redistribuiti in modo che cose simili non possano più verificarsi in futuro. Per il comunicato ufficiale potete fare riferimento a cyanogenmod.org