htc-sign-112

Apple e HTC firmano un accordo di licenza lungo 10 anni

Nicola Ligas

Le beghe giuridiche di Samsung ed Apple sono ormai di dominio pubblico, ma l’azienda di Cupertino ha contenziosi aperti anche con altre aziende, tra le quali HTC. Non più da oggi comunque, perché le due società hanno raggiunto uno storico accordo, che per ben dieci anni non le vedrà più contendersi alcun brevetto, presente e futuro.

I dettagli precisi del patto siglato non sono noti, ma Apple e HTC hanno diramato un comunicato congiunto che non lascia adito a dubbi:

HTC è lieta di aver risolto le sue dispute con Apple, così HTC potrà focalizzarsi sull’innovazione anziché sulle controversie. Parola di Peter Chou, CEO di HTC.

Siamo lieti di aver raggiunto un accordo con HTC. Continueremo a focalizzarci al massimo sull’innovazione dei nostri prodotti. Parola di Tim Cook, CEO of Apple.

Vedendola in chiave ironica, sembra quasi che fino ad ora le due aziende si siano messe il proverbiale bastone tra le ruote a vicenda, impedendosi l’una all’altra di innovare quanto voluto. Chissà cosa riusciranno a partorire ora che sono libere dal gioco dei brevetti!

Tornando invece con i piedi per terra, non possiamo non dirci stupiti da questo accordo, del quale sinceramente non c’erano stati particolari sentori. Maliziosamente ci chiediamo se la situazione finanziaria di HTC abbia nulla a che vedere con questa pace improvvisa, ma un portavoce dell’azienda ha dichiarato che non si aspetta che “questo accordo di licenza abbia un impatto negativo sulle finanze della compagnia”, in altre parole non si tratterebbe di un’intesa così onerosa da impattare sul bilancio di HTC in modo sensibile. Ovviamente possiamo credergli o meno, fatto sta che l’accordo c’è, è duraturo, e consentirà all’azienda taiwanese di utilizzare impunemente slide to unlock, ricerche universali, e altre funzioni al momento proibite a Samsung. Basterà questo per propiziare la crescita di HTC?

Fonte: Fonte
Applebrevetti