flip launcher

Flip Launcher: un’aggiunta alle vostre homescreen

Erika Gherardi

Non è quel genere di launcher a cui siamo abituati, quindi abbandonate l’ascia di guerra perché non siamo qui a consigliarvi di abbandonare Apex, Nova e affini. Flip Launcher è più che altro un’aggiunta a quello che già avete sul vostro terminale. Confusi? Niente paura, facciamo subito chiarezza.

Immaginate di aver bisogno di molti collegamenti sulle vostre homescreen. Immaginate anche che tutto questo vi disturbi enormemente perché a lungo andare le vostre schermate vi sembreranno confuse ed invivibili. La soluzione più sensata a questo punto sono le cartelle: raccogliete più app in una cartella tematica et voilà, improvvisamente spazio e ordine tornano a regnare sulle vostre homescreen.

Ecco, Flip Launcher svolge sostanzialmente la funzione delle cartelle. Altro non è che una barra laterale (da che lato lo scegliete voi) composta da una serie di barre più piccole chiamate Flipper, di cui potete definire il colore, il numero, la grandezza e l’opacità. Ogni flipper può essere aperto fino ad occupare la larghezza totale del display, mostrando quattro icone diverse che potete settare liberamente scegliendo tra applicazioni e shortcuts. In totale potrete avere, sfruttando Flip Launcher, fino a 24 collegamenti rapidi completamente personalizzabili in base alle vostre esigenze.

Noi abbiamo provato il software per qualche giorno e ne abbiamo apprezzato la qualità e la funzionalità, ma ci sono un paio di cose che ci hanno lasciati perplessi. Innanzitutto l’app ci è sembrato rallentare un po’ il terminale, cosa che ci ha dato particolarmente fastidio; in secondo luogo i flipper non sono sempre così responsivi come ci aspettavamo, soprattutto quando si sovrappongono (e succede per forza) ai widget delle homescreen. Insomma, un software da perfezionare ma con delle potenzialità interessanti, che potete trovare gratuitamente sul Play Store.

[app]com.andcreate.app.fliplauncher[/app]