calendar google

Google Calendar arriva sul Play Store ma solo per Android 4.0.3+

Nicola Ligas -

Chi di voi è abituato ad usare un dispositivo Nexus, questa mattina avrà semplicemente trovato una notifica di update, da parte di Google Calendar, ad attenderlo al suo risveglio; tutti gli altri invece (o almeno chi è dotato di un dispositivo con Android 4.0.3 o superiore) potranno ora scaricare liberamente dal Play Store il celebre applicativo di BigG per tenere traccia di tutti i propri impegni e, perché no, dare uno sguardo al calendario.

Oltre alle funzioni basilari che ci aspetteremmo da un programma del genere (creare, modificare e cancellare eventi, rispondere agli inviti, ecc.), Google mette l’accento su alcuni aspetti peculiari del suo Calendar, che dovrebbero semplificarci tempo e comunicazione:

  • È possibile rinviare un evento direttamente dalla notifica, se si è ancora pronti e vogliamo che ci venga ricordato in seguito.
  • Si possono utilizzare messaggi rapidi del tipo “Sono in ritardo” da inviare ai partecipanti all’evento direttamente dalle notifiche o dall’evento stesso (ovviamente, potete sempre scrivere un vostro proprio messaggio).
  • Pinch to zoom dentro e fuori da un giorno.
  • È selezionabile un fuso orario locale in modo da gestire al meglio l’agenda durante un viaggio.

Google Calendar non sarà insomma la più “eye-catching” delle app in materia, ma è senz’altro una delle più affidabili e ricordate che anche voi potete contribuire a renderla migliore segnalando a Google problemi e suggerimenti.

Da oggi Calendar è disponibile per circa un quarto degli utenti Android: non è il massimo che si possa desiderare, ma è già un inizio. Voi la usavate regolarmente/pensate di utilizzarla?

[app]com.google.android.calendar[/app]

Fonte: Fonte