wishlist

Arrivano le wishlist nel Play Store versione 3.9.16 (aggiornato)

Nicola Ligas -

Abbiamo già visto la scorsa settimana le novità principali del Play Store 3.9.16 (cancellazione delle app dalla scheda “tutte”, elenchi che ricordano la posizione e notifiche migliorate). Ora però che l’update ha iniziato a diffondersi silenziosamente in tutti i dispositivi Android, giungono dall’America le immagini della wishlist, che anche noi tanto vorremmo, ma al momento possiamo solo accontentarci di mettere questa funzione in una ipotetica lista dei desideri (virtuale).

I clienti statunitensi possono ora aggiungere app, libri, musica, film, ecc. Possiamo ora aggiungere app e libri alla nostra lista dei desideri, utilizzando un’icona apposita situata nella parte in alto a destra dello schermo. La funzione non sembra però al momento presente in ogni contenuto del Play Store, anche se nella maggior parte dei casi dovreste trovarla.

Un’altra stranezza sembra essere il fatto che solo i dispositivi Nexus che abbiamo provato sono dotati di questa nuova caratteristica: altri device Android, pur con il Play Store 3.9.16, non presentano la wishlist. Supponiamo ovviamente sia una mancanza momentanea, magari risolta da un prossimo minor update dello store, ma chiediamo anche il vostro aiuto in merito, per capire se le cose stiano effettivamente così.

Per rimuovere app dall’elenco dovrete andare nella pagina dell’applicazione stessa e deselezionare l’icona del bookmark, non è possibile agire direttamente sugli elementi presenti in lista.

Ora come ora l’elenco è infatti solo a scopo di promemoria e non prevede funzioni aggiuntive (nemmeno l’immancabile condivisione). Sappiamo comunque che Google sta lavorando in materia almeno da un paio di mesi e non dubitiamo che prossimamente l’esperienza delle wishlist verrà arricchita con nuove opzioni.

Aggiornamento: intanto grazie a tutti per le segnalazioni. Dando anche un’occhiata ai commenti qui sotto, si capisce come la situazione sia frammentaria, tanto che anche lo stesso modello a qualcuno presenta la lista dei desideri e ad altri no. Non possiamo fare altro che interpretare la cosa come un momentaneo passaggio e sperare che sia a breve diffusa su tutti i dispositivi e tutte le app.

Fonte: Fonte