intro

Coloring Screen: i filtri applicati al vostro sfondo

Erika Gherardi

Nella corsa alla personalizzazione dello smartphone fanno la loro comparsa applicazioni sempre più stravaganti, proprio come quella di cui vi parliamo oggi: Coloring Screen (sì, sul Play Store è noto come Colorare Schermo ma ci rifiutiamo di usare la pessima traduzione). Il software permette sostanzialmente di modificare il proprio sfondo in modo peculiare.

Come? Applicando al wallpaper che già avete sullo smartphone uno dei 20 filtri che l’app mette a vostra disposizione divisibili per:

  • colore: rosso, verde, blu, giallo, arancione
  • parte della giornata: notte e giorno
  • stagione: inverno, primavera, estate, autunno
  • tonalità: freddo, caldo
  • altri effetti: seppia, neon, b/w, contrasto, saturate, pallido, scuro, negativo

Insomma, un’ampia gamma tra cui scegliere per personalizzare il vostro sfondo. Se però preferite fare di testa vostra per creare qualcosa di estremamente originale potete ricorrere alle regolazioni manuali che comprendono luminosità, contrasto, saturazione, colore applicato e miscela di modalità, colore e opacità. Così il filtro perfetto lo create voi sfruttando le vostre abilità artistiche.

Coloring Screen però non si limita a queste opzioni, infatti sono disponibili una serie di contenuti Premium acquistabili separatamente che permettono, ad esempio, di variare la schermata in base all’ora del giorno, alle stagioni, al meteo e persino in base al tocco. Infine troviamo le impostazioni avanzate per regolare l’utilizzo della batteria, l’auto-pan e l’orientamento preferenziale del layout così avrete lo sfondo che più vi piace senza dover impazzire per il consumo della batteria.

L’app naturalmente è gratuita (esclusi i già citati contenuti aggiuntivi a pagamento) per cui scaricatela dal nostro box qua sotto e fateci sapere se la trovate utile oppure se è un genere di personalizzazione che non vi interessa.

[app]com.hamsterbeat.wallpapers.fx.color.free[/app]