Vodafone_EasyWay

Vodafone EasyWay: anche l’accessibilità diventa social

Andrea Bordin

La tecnologia a volte porta con sé delle comodità (magari non indispensabili), talvolta al contrario ci complica la vita; invece l’applicazione di cui vi andiamo a parlare, ha un’utilità pratica e “civica”.

Vodafone EasyWay ha lo scopo di migliorare l’informazione sull’accessibilità dei luoghi pubblici, fornendo quindi dettagli sulla fruibilità di un ambiente, e sull’eventuale presenza di barriere architettoniche.

Se pensate che questa applicazione serva solo alle persone che utilizzano una sedia a rotelle, allora siete completamente fuori strada; infatti per barriere architettoniche si intende: “gli ostacoli fisici che sono fonte di disagio per la mobilità di chiunque ed in particolare di coloro che, per qualsiasi causa, hanno una capacità motoria ridotta o impedita in forma permanente o temporanea”.

Questo significa che se vi siete rotti una gamba e vi è stata ingessata, siete una persona con disabilità temporanea; potete quindi immaginare quante persone rientrino nella categoria (persone anziane, donne incinta, etc..), e come un’iniziativa del genere sia importante, anche per sensibilizzare sul problema.

Tornando all’app, potremmo paragonarla ad un programma di social navigation, con la differenza che qui non andrete a segnalare autovelox o incidenti, bensì l’accessibilità degli spazi di una struttura. Vodafone ha creato un sito dedicato a questo progetto, dove lo scopo dell’app viene ben riassunta con le seguenti frasi:

Il progetto infatti consiste in un’applicazione per smartphone e in un sito, due strumenti che ti consentono di esprimere la tua valutazione di accessibilità rispetto a uno o più punti di interesse.

Affidiamo l’inserimento delle valutazioni di accessibilità alla comunità degli utenti: ciascuno può diventare protagonista e attivarsi in prima persona per aumentare e migliorare il numero di informazioni.

Sperando che questo proponimento riceva il massimo supporto possibile da tutti, vi invitiamo ad installare quest’app, sapendo che quando contribuiremo con le segnalazioni, queste informazioni potranno fare la differenza.

Vi lasciamo al consueto box per il download e al comunicato stampa ufficiale, ricordandovi che a fine articolo trovate la gallery dell’applicazione.

[app]com.posytron.vodafone.accessibility[/app]

VODAFONE LANCIA EASYWAY

LA PRIMA APP GRATUITA PER SEGNALARE IN TEMPO REALE LA PRESENZA DI BARRIERE ARCHITETTONICHE

Roma, 4 ottobre 2012 – Vodafone lancia EasyWay, la prima applicazione gratuita per smartphone, dedicata sia a persone con difficoltà motorie che ai genitori che si muovono in città con il passeggino, per segnalare in tempo reale il grado di accessibilità dei luoghi pubblici come negozi, musei, ristoranti, alberghi e uffici.

EasyWay e’ un’applicazione user generated content, che tutti possono contribuire ad arricchire segnalando, ovunque si trovino, il grado di accessibilità del luogo che stanno visitando. I dati, inseriti nella banca dati di EasyWay, resteranno a disposizione di tutti coloro che consulteranno l’app prima di recarsi in un luogo pubblico, per avere informazioni sull’accessibilità’ dello stesso, come ad esempio la presenza o meno di parcheggi dedicati, di servizi igienici per disabili, se e’ possibile utilizzare l’ascensore con una sedia a rotelle, etc…

Secondo lo studio ISTAT “La Disabilità in Italia” del 2009, in Italia sono 2 milioni e 600 mila le persone con disabilità, senza considerare che oltre il 20% della popolazione ha oltre 65 anni ed e’ perciò naturalmente esposta a difficoltà motorie dovute all’età’.

Per questo uno strumento in grado di segnalare l’esistenza e il grado di barriere architettoniche negli edifici di accesso pubblico e’ essenziale sia per migliorare la qualità della vita delle persone che per aiutare la pubblica amministrazione e i privati ad alleggerire i disagi che alcuni cittadini rilevano quotidianamente.

“EasyWay e’ un esempio concreto delle potenzialità sociali della telefonia mobile, che ha raggiunto un livello di diffusione e di evoluzione dei servizi tali da consentire un utilizzo veramente efficace per migliorare la vita delle persone” afferma Maria Cristina Ferradini, Responsabile Sostenibilità e Fondazione Vodafone Italia.

L’applicazione e’ stata realizzata con il contributo di FISH – Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap, che ha avviato tramite il suo network i primi upload sui livelli di accessibilità. Tra I partner dell’iniziativa anche Nokia Location and Commerce che ha fornito i punti di interesse e il grado di accessibilità dei luoghi pubblici per contribuire a migliorare la vita degli italiani.

L’Onorevole Daniela Sbrollini, componente della XII Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati e della Commissione Bicamerale per l’Infanzia e l’Adolescenza, ha commentato il lancio di EasyWay “E’ una risposta semplice ed innovativa ad un noto problema che caratterizza le nostre città, un passo in avanti nella direzione di favorire l’indipendenza, l’autonomia e l’inclusione sociale di tutte le persone con difficoltà motorie, non solo per i disabili ma anche per gli anziani o i genitori con il passeggino. Ecco come la tecnologia innovativa può essere al servizio di problemi antichi. Come parlamentare della Commissione Affari Sociali e della Bicamerale per l’Infanzia e l’Adolescenza, e anche come mamma, sostengo pienamente queste iniziative.”.

Anche l’Onorevole Melania De Nichilo Rizzoli, medico e componente della XII Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati e della Commissione Parlamentare di inchiesta sugli errori in campo sanitario e sulle cause dei disavanzi sanitari regionali, afferma “Vedo in questo progetto il soddisfacimento di una duplice esigenza: da un lato, una soluzione tecnologica per colmare un divario sulla vivibilità e l’accessibilità’ dei luoghi pubblici; dall’altra, un appello alla coscienza civica e all’impegno di tutti i cittadini che sono chiamati attivamente a condividere informazioni apparentemente banali ma di vitale importanza per il beneficio dei meno fortunati. E’ uno strumento importante per proiettare le nostre città sullo standard delle più avanzate città europee.”.

EasyWay e’ disponibile per iOS e Android, e’ gratuita ed e’ utilizzabile tramite qualsiasi operatore telefonico