Eric-Schmidt-Google-Motorola-600x361

I tagli a Motorola sono costati a Google più di 300 milioni di dollari

Nicola Ligas

Che Google ci fosse andato pesante con i tagli a Motorola non è ormai una novità, ma sembra che il riassetto dell’azienda possa essere più caro del previsto: il costo inizialmente stimato in 275 milioni di dollari dovrebbe invece aver raggiunto le 300 unità, che potrebbero facilmente diventare 340 per gli oneri da sostenere nella chiusura di ulteriori mercati e impianti ad essi relativi.

Motorola ha continuato a perfezionare la propria ristrutturazione, e ci aspettiamo ora che continui su questa strada per includere altre aree geografiche al di fuori degli Stati Uniti.

Lo scopo è quello di lasciare da parte i cellulari tradizionali per far concentrare per lo più l’azienda nello sviluppo di smartphone, (il che punta decisamente in direzione di Android) mercato che è ritenuto più “innovativo e redditizio”.

Abbiamo già assistito ad un progressivo impoverimento della presenza di Motorola in Europa, sia da un punto di vista di radicamento sul territorio (quante grandi campagne pubblicitarie di Motorola ricordate?) che da quello di supporto ai modelli passati, e la nostra unica paura è che questo ridimensionamento possa allontanare ancor di più i suoi sforzi dal nostro territorio. Speriamo ovviamente di sbagliarci, magari anche in vista di un Moto-Nexus.

Fonte: Fonte