FL Studio Mobile

Fruity Loops Studio: nuovo video e roadmap

Andrea Bordin -

FL Studio è un programma ben noto tra chi “produce musica”, la versione desktop è infatti utilizzata da anni per creare melodie, basi musicali et similia.

Su mobile l’app ha visto il debutto con iOS ormai da diverso tempo, e, timidamente aveva mosso i primi passi con Android ancora l’anno scorso, dando ogni tanto flebili segni di vita con qualche piccola info o un video.

Lo sviluppo per il robottino verde sarebbe in continuo progresso, lento (o come lo definisce la stessa Image-Line a “bassa latenza”) ma costante; il team ci avvisa subito che il software non vedrà a breve il debutto sul droide; la causa di questa lentezza verrebbe addebitata anche alla grande varietà di hardware e alle diverse risoluzioni dello schermo presenti nell’ecosistema Android.

Image-Line fa il punto della situazione pubblicando un video (che trovate a fine articolo) e questa roadmap:

Elementi di cui è stato completato il porting

  • Keyboard
  • Drum pads
  • Track editor
  • Step editor
  • Playback & Recording
  • Instrument screen
  • Project screen (.flm files from the iOS version can be loaded)
  • Effect screen
  • Loading screen

Elementi da fare

  • Bar editor
  • Piano-roll
  • Step graph editor
  • Popup windows
  • Share and export
  • Setup
  • Adaptations for even more screen resolutions
  • Testing on all the different devices

Fino a questo momento il porting di ogni elemento è durato circa un mese, ma non faremo una stima del tempo rimanente di sviluppo; primo, perché sarebbe semplicistico e riduttivo, secondo, perché ci sembra che il grosso delle loro “forze” sia indirizzato verso altri OS, e in qualunque momento il progetto potrebbe soffrire altri rallentamenti.

La domanda che ci poniamo è: ma gli conviene? Abbiamo visto diverse realtà “importanti” trascurare eccessivamente Android (vedi TomTom), e, il rischio è che nell’attesa gli utenti trovino di meglio. E ci si affezionino.

&feature=player_embeddedVia: ViaFonte: Fonte
video