Logo Atooma

Atooma in beta pubblica da giovedì 27 settembre

Nicola Ligas -

Atooma è un interessante progetto tutto italiano, un’app che ci permette di creare un’infinità di trigger in seguito al cui verificarsi potremo avviare varie azioni, il tutto in maniera completamente personalizzabile e adattabile alle nostre esigenze. Siamo quindi molto felici che a breve l’app esca dalla lunga fase di beta privata che l’ha vista crescere nel corso dell’estate, per passare tra un paio di giorni alla più universale beta pubblica.

Nata lo scorso giugno e aggiornatasi più volte nel corso dell’estate, abbiamo avuto modo di provarla anche su Android Magazine di agosto, ma il suffisso “privata” ha impiegato più tempo del previsto ad abbandonare l’app, che nel frattempo è cresciuta, ha raccolto un buon consenso e si appresta a breve a diventare a breve di dominio pubblico, puntando così a consolidare ancor di più la sua base di utenza.

Atooma è un’app la cui utilità è direttamente proporzionale alla voglia che avrete di inventarvi nuovi usi, ma una volta che catturati dalle sue potenzialità potreste facilmente considerarla irrinunciabile. Inoltre gli sviluppatori sono sempre aperti ai suggerimenti e all’aggiunta di nuove funzioni e il fatto che il progetto sia italiano di certo ci aiuta in questo senso.

Tra le novità che accompagneranno la prossima, imminente release, segnaliamo:

  • Grafica rinnovata
  • Semplificazione della User Experience e dei flussi di creazione delle regole, nonché dell’editing delle stesse al download dal Wall (una sorta di bacheca dalla quale è possibile scaricare le regole create dagli altri utenti)
  • Interfaccia e funzionalità della piattaforma web rinnovate in coerenza con l’app
  • Supporto Landscape e Portrait (solo la creazione e’ ancora mantenuta in Landscape)
  • Miglioramento dei moduli esistenti
  • Moduli Shake (sensori movimento) e Light (sensori di luce) migliorati
  • Intenso bug fixing

Chi è già utente Atooma troverà insomma soddisfatte molte delle sue richieste mentre tutti gli altri avranno finalmente modo di provare questa originale e “totipotente” app. Nell’attesa dunque che arrivi giovedì ci avvantaggiamo lasciandovi già il box per il download e vi chiediamo: quanti di voi la utilizzano già per “automatizzare” il proprio Android?

[app]com.atooma[/app]