gemini app manager

Ottimizzare l’avvio e l’uso della RAM (senza task killer) con Gemini App Manager

Nicola Ligas -

I task killer (ovvero le app che vantano un aumento di prestazioni del nostro device terminando i vari processi non utilizzati) sono uno degli argomenti sui quali troverete le informazioni più contrastanti: c’è chi li spaccia come salvifici e chi, come noi, pensa che nella maggior parte dei casi siano inutili. Ma se volessimo comunque ridurre il consumo di memoria e non trovare tante app, anche in background, ma che non utilizziamo, come potremmo fare?

La soluzione che vi proponiamo quest’oggi (non certo la sola possibile) si chiama Gemini App Manager, un’app della quale è stata pubblicata un’ampia guida sul nostro forum e che affronta il problema un po’ più alla radice: bloccando l’esecuzione automatica delle app, in modo che non si avviino proprio, a meno che non siano noi a farlo manualmente, tappando sulla loro icona.

Ci sono comunque due cose da specificare: anzitutto avrete bisogno dei permessi di root per gestire l’avvio automatico delle applicazioni, secondariamente dovrete stare molto attenti (come ben specificato nella guida) a non disabilitare troppe app, pena il mancato funzionamento del sistema. E sia chiaro che in questo modo non otterrete miracoli in termini di autonomia o prestazioni, specialmente sui dispositivi più moderni, ma è senz’altro un modo per rivitalizzare un po’ il proprio Android e magari scoprire quali sono le app più invasive, quelle ad esempio che si autoavviano (inutilmente) ad ogni occasione.

Detto questo non ci resta che rimandarvi alla guida, della quale vi raccomandiamo un’attenta lettura prima di procedere:

[app]com.seasmind.android.gmappmgr[/app]

guida