Bip Mobile

Bip Mobile si svela: nessun pacchetto ma con una tariffa low cost

Emanuele Cisotti

Qualche giorno fa ci eravamo presi la libertà di informarvi sul lancio di una nuova azienda, Bip Mobile, che avrebbe potuto cambiare il mondo della telefonia mobile italiana. Il collegamento che avevamo realizzato era con Free Mobile, azienda francese che ha scosso il mercato con il suo pacchetto tutto incluso.

Bip (il cui simpatico sponsor sarà Bip Bip) porta con se alcune novità interessanti, ma che potrebbero probabilmente deludere molti del nostri lettori. L’offerta è unica, una sola tariffa, con l’unica opzione attivabile relativa all’offerta dati. Molta della novità risiede in campagna di comunicazioni più giovanili, nella possibilità di attivare SIM in meno di 3 minuti e di una semplicità nell’offerta da far dimenticare le molte pagine delle brochures degli avversari.

Il nome della tariffa è 3×3, e fa riferimento ai 3€cent al minuto e ai 3€cent di ricarica per ogni SMS ricevuto. Purtroppo la “festa” è rovinata dallo scatto alla risposta di 12€cent (fra i più bassi del mercato, ma comunque sproporzionato alla tariffa proposta) e alla tariffazione a 30 secondi. Anche il costo degli SMS non è rivoluzionario: 12€cent.

Interessante la possibilità però di chiamare alla tariffa nazionale anche in nazioni come Marocco, Albania, Cina e India. Se avete trattenuto il respiro fino a questo punto, per conoscere l’offerta dati a cui facevamo riferimento, rimarrete probabilmente poco impressionati. L’offerta è di 2€ alla settimana per 300 MB di dati, oppure 2€ alla settimana per 500 MB di dati se scegliamo una SIM solo dati per tablet.

Auguriamo sicuramente il meglio a questa piccola azienda italiana (meno di 50 dipendenti al momento), che sicuramente però non riuscirà a fare breccia nel cuore di molti, che speravano in una “liberazione” dei dati e degli SMS.