chameleon

Prima release candidate di Chameleon launcher

Nicola Ligas

Il suffisso beta che per lungo tempo ha troneggiato accanto al nome di Chameleon si avvia verso il pensionamento, ora che gli sviluppatori dietro uno dei launcher più chiacchierati degli ultimi mesi hanno pubblicato la prima release candidate del loro ambizioso progetto, che si ripropone di riscrivere il concetto di launcher per tablet.

Sinceramente dalla nostra prova di ormai un mese fa non siamo rimasti così colpiti come avremmo pensato, ma di acqua ne è comunque passata sotto i ponti e il changelog odierno è di quelli corposi:

  1. Aggiunte le animazioni al Dashboard Manager quando si aggiunge/rimuove una Dashboard
  2. Le icone nella Tray non vengono più tagliate in alcuni dispositivi
  3. Miglioramenti al tempo di avvio
  4. Sistemato un bug serio che causava spreco di memoria
  5. Le homescreen vanno in modalità ‘Sleepy’ quando inattive per un certo periodo di tempo
  6. Sistemato un problema che faceva apparire bianchi i widget e un altro che li caricava in continuazione
  7. C’è ora un limite di 4 homescreen al massimo
  8. Aggiunta la sezione “Shout-Outs”, per rendere famosi i supporter di Kickstarter!
  9. Quando sono installate le rispettive app, è ora possibile postare nuovi contenuti tramite i widget di Twitter e Facebook
  10. Aggiunto il wallpaper ufficiale di Chameleon.

Oltre a questo gli sviluppatori hanno aggiunto che i widget di Google+ e del calendario arriveranno a breve, mentre devono ancora lavorare su quello di Gmail che dà parecchi problemi. In ogni caso siamo quasi giunti alla fine del viaggio e tra un po’ sapremo se tutta l’attesa e l’hype che hanno accompagnato il cammino di Chameleon saranno stati ben riposti. Fiduciosi o dubbiosi?

[app]com.chameleonlauncher.preorder[/app]

Fonte: Fonte