app-shop

Tips ‘n’ Tricks su Amazon App-Shop

Nicola Ligas -

L’Amazon App-Shop è ormai con noi da nemmeno un paio di settimane, ma in realtà lo store ha sulle spalle quasi un anno e mezzo di vita, e vogliamo approfittare di questo tranquillo lunedì per un paio di chiarimenti in merito, in seguito a numerose richieste che abbiamo ricevuto.

Supponiamo ad esempio che per una qualche ragione (che non c’interessa sapere) abbiate un account registrato su amazon.com: per poter godere delle promozioni e dell’offerta dell’App-Shop dovrete prima convertirlo in italiano (altrimenti tutte le nostre eventuali segnalazioni relative allo store saranno per voi del tutto inutili). Recatevi dunque su Amazon.com, effettuate il login e dal menu sulla sinistra scegliete “Country Settings” e cambiate il paese in Italia; dirigetevi poi a questo indirizzo e cliccate sul pulsante per completare il trasferimento dell’account in italiano. Ora potrete usare il vostro account liberamente per accedere a tutti i prodotti dell’App-Shop dall’Italia ma ricordatevi che senza una carta di credito (anche una ricaricabile va benissimo) non potrete accedere nemmeno alle app gratuite, questo perché Amazon tratta ogni singolo download come l’acquisto di un bene, tanto che riceverete regolare fattura, anche di 0€.

Per quanto riguarda gli aggiornamenti delle app non temete: ogni applicazione scaricata da Amazon è aggiornata e aggiornabile come quelle del Play Store (può esserci una lieve differenza nel numero di versione quando viene rilasciato un aggiornamento, ma è questione di poco). Per ricevere gli update potete intanto abilitarne le notifiche nelle impostazioni dell’app alla voce omonima, e comunque basta premere su menu->”le mie applicazioni” e troverete tutte le app prese dallo store, divise in: quelle installate sul dispositivo, quelle acquistate (sia installate che non, indicate con la voce “Cloud”) e quelle da aggiornare.

Ulteriore chiarimento: tutte le app acquistate si trovano nella sezione “Cloud” appena citata, e pertanto possono essere reinstallate quante volte volete e su quanti dispositivi diversi (contemporaneamente) volete. L’unica condizione è che per funzionare le app di Amazon necessitano per forza dell’App-Shop installato (immagine a seguire per gli scettici).