kindle free time

Kindle Free Time: il multiutente dal sapore di parental control secondo Amazon

Nicola Ligas

Amazon non pianifica di vendere i suoi nuovi tablet soltanto per le loro doti tecniche, ma anche per quelle software, a dispetto dell’assenza del Play Store. Tra le novità presenti sulla versione personalizzata di Android che troveremo a bordo dei suoi nuovi modelli c’è ad esempio Kindle FreeTime.

Si tratta di un’app in grado di gestire multipli profili sullo stesso dispositivo: qualcosa di più vicino al parental control che alla multiutenza vera e propria, e votato soprattutto alla condivisione del medesimo tablet all’interno della famiglia, avendo cura però che non tutti possano accedere all’intero contenuto del dispositivo. Alcuni esempi d’uso possono essere:

  • limitare l’accesso a libri, video, app e giochi
  • limitare il numero di accessi in base a vari parametri
  • ogni profilo può essere protetto da password e così anche le sue impostazioni

Mentre insomma Google ancora sperimenta in tal campo e gli utenti devono eventualmente arrangiarsi da soli, Amazon è balzata un passo avanti nel rendere più “familiare” l’uso dei suoi Kindle. Speriamo solo che la concorrenza serva da sprone. E voi condividete l’uso del tablet con qualcuno di famiglia?

 

Fonte: Fonte
amazon kindlevideo