rootcheck3-650x432

Motorola inserisce un root check su alcuni dei suoi modelli

Roberto Orgiu -

Ben poche aziende sono amiche del modding dei propri modelli, ad iniziare dai celebri permessi di root, che l’utente può acquisire ormai su qualunque modello di droide in commercio, e Motorola non è nota per la sua apertura in tal senso.

Da quanto Droid-Life e P3Droid riportano, sembra infatti che l’azienda della M alata abbia inserito nelle recovery di tre dei suoi modelli con l’ultima build di Ice Cream Sandwich (RAZR, RAZR MAXX e DROID4) un root check, che possiamo notare nell’immagine in alto: la stringa gialla sulla sinistra, che riporta la dicitura qe 1/1 è quella che descrive lo stato del nostro telefono, dove la prima cifra indica se il telefono è correntemente rootato e la seconda indica se lo sia mai stato, esprimendosi informaticamente (0 per falso, 1 per vero).

Quale possa essere l’utilizzo di questo meccanismo è tuttora sconosciuto, ma nella peggiore delle ipotesi, i tecnici Motorola potrebbero semplicemente riavviare in recovery e decidere di non sostituire un telefono danneggiato per il semplice fatto che l’utente ha ottenuto i privilegi di root.

Al momento non esiste un metodo per riportare il conteggio alla configurazione iniziale qe 0/0 ma, probabilmente tra qualche tempo, qualche utente smaliziato potrebbe sorprenderci con un dispositivo simile al Jig di Samsung che resetta il counter interno dei dispositivi coreani.

Fonte: Fonte
Motorola RAZR

Motorola RAZR

confronta modello

Ultime dal forum:

  • dal forum 01-01-1970 - 00:00
Motorola RAZR Maxx

Motorola RAZR Maxx

confronta modello

Ultime dal forum:

  • dal forum 01-01-1970 - 00:00
Motorola Droid 4motorola razrMotorola RAZR Maxx