panasonic

Gli elettrodomestici di Panasonic funzioneranno col tocco del nostro telefono (via NFC)

Nicola Ligas

Panasonic si dedica ad una sorta di domotica fatta in casa, il che, oltre ad essere un pessimo gioco di parole, significa che alcuni dei suoi prossimi elettrodomestici potranno interagire con gli smartphone dell’azienda, grazie all’ausilio del chip NFC, sempre più usato in scopi che esulano dai “semplici” pagamenti mobili.

Frigoriferi, lavatrici, condizionatori, prodotti dedicati alla cura del corpo, forni, cuoci-riso ed altri apparecchi potranno avvantaggiarsi dei benefici di Panasonic Smart App, che consentirà di impostarli e scambiare dati con essi, ad esempio gli ingredienti di una ricetta.

Una lavatrice compatibile sarà disponibile dal 25 settembre in Giappone, mentre frigorifero e condizionatore arriveranno nei mesi successivi; quest’ultimo in particolare sarà anche connesso ad internet, in modo da poterlo controllare anche da fuori casa e rientrare con il clima ideale ad accoglierci.

Difficile però che questi comodi elettrodomestici possano espatriare al di fuori del Sol Levante, dato che basati sulla tecnologia FeliCa RFID di proprietà di Sony, legata a sua volta al Osaifu-Keitai (portafoglio mobile) di NTT DoCoMo (celebre operatore telefonico nipponico).

Fonte: Fonte