mali-diagram3

Annunciate nuove GPU Mali sempre più performanti

Nicola Ligas

Se seguite gli articoli che di quando in quando riportiamo sulle nuove GPU forse vi ricorderete della Mali-450, o magari delle ancor più performanti Mali-T604 e Mali-T658; ebbene non crediate che i giochi si concludano qui, dato che ARM ha appena introdotto tre nuovi contendenti, tutte quad-core: le Mali-T624, T628 e T678.

Le ultime due in particolare sono scalabili fino ad otto core, ed è inutile aggiungere che queste GPU promettono molto in termini di prestazioni: performance migliorate del 50% a parità di dimensioni e consumo di potenza, interfacce stabili a 60 frame al secondo sia in smartphone, che tablet, che smart TV.

Dei tre chip il T678 è destinato ai soli tablet, e oltre a permettere fino ad 8 core raddoppia anche il numero di ALU per core, il che significa che già rispetto al T624 avrà una capacità computazionale quadrupla. E le novità non finiscono qui.

In una piccola porzione della GPU (2%), ARM ha inserito un nuovo codec di compressione grafica “fatto in casa”, chiamato Adaptive Scalable Texture Compression (ASTC): il suo scopo è combattere la frammentazione degli standard grafici (la frammentazione è anche lì, purtroppo) in modo che uno sviluppatore non debba ogni volta cambiare codec a seconda della piattaforma, dato che in pratica supporterà tutti i tipi di texture, bit-rate e standard di colori, diventando di fatto un nuovo punto di riferimento a sua volta. O almeno questo è ciò che ARM vorrebbe.

Se nessuna delle vostre mandibole si è slogata non è un problema. Sappiate solo che secondo ARM ciò è bene. Molto bene.

Fonte: Fonte
arm