Nandroid

Il Nandroid backup diventa a telefono accesso e senza recovery

Nicola Ligas

Fare un nandroid backup è una pratica molto comune e consigliata prima di ogni cambio di ROM o semplicemente di quando in quando per sicurezza: in pratica consiste nell’effettuare da recovery un salvataggio completo di tutto il sistema, in modo che possa essere perfettamente ripristinato se qualcosa andasse storto.

Online Nandroid Backup è un tool nato qualche mese fa per la serie Xperia di Sony e che adesso è stato resto compatibile (in teoria) con la maggior parte dei dispositivi Android.

Busybox e permessi di root sono prerequisiti necessari, ma potrete effettuare i vostri backup senza accedere alla recovery e senza riavviare il telefono, come spiega lo stesso autore:

Quest tool effettua il backup di /boot (dalla verione 5) , /recovery (dalla versione 5) , /wimax (dalla versione 5) , /appslog (dalla versione 5) , /system , /data , /cache , /datadata (dalla versione 5) , .android_secure & sd-ext (dalla versione 3), nella cartella /sdcard/clockworkmod/backup. Il formato usato per la data è lo stesso di CWM e quindi i nandroid backup creati con questo tool possono essere recuperati usando ClockWorkMod. Se volete personalizzare il nome della cartella di backup, passate un argomento assieme al nome dello script e verrà usato quello.

Più che di funzioni completamente nuove si tratta insomma di effettuare in maniera diversa procedure già note: sta all’utente finale scegliere quella che fa per lui, e se quindi voleste provare Online Nandroid Backup vi rimandiamo all’apposito topic su xda.

Fonte: Fonte