archos transformer

Ai test dell’FCC il tablet Archos rivale dei Transformer

Nicola Ligas

Avevamo dimenticato che anche Archos si stava cimentando con un tablet trasformista dotato di tastiera-dock, ma essendo atteso in settembre era in fondo lecito vederlo riaffiorare in questo periodo, più precisamente nei laboratori dell’FCC, l’ente americano che esamina tutti i dispositivi di radiocomunicazione prima della loro messa in commercio.

 Ancora nebulose le specifiche esatte della serie G10 xs, che dovrebbe vantare sia modelli da 7 che da 10 pollici.

Grazie al manuale utente veniamo a sapere però che l’OS sarà Android 4 ma non sappiamo con quanta memoria interna saremo accolti, sebbene la presenza di uno slot microSD assicuri una facile espansione. La porta mini-HDMI rassicura inoltre che voglia connettere il tablet al televisore, mentre la tastiera è dotata di un meccanismo rotatorio che assicurerà una buona base per il tablet.

Mesi fa si parlava di prezzi compresi da 200 e 400 euro, ma sono ovviamente tutti da confermare; in ogni caso data per buona l’uscita a settembre ne riparleremo senz’altro a breve.

Fonte: Fonte