intro

Moodagent: il player musicale che si adatta al vostro umore

Erika Gherardi

A chi non è capitato di voler ascoltare della musica ma di skippare brani e brani perché poco adatti all’umore del momento. Pensate il vantaggio di poter dire come vi sentite e vedere restituite una serie di canzoni perfettamente in linea con il mood indicato. Fantascienza? Ovviamente no. Si tratta dell’ormai famosa applicazione Moodagent.

Il funzionamento è quanto di più semplice si possa trovare. Abbiamo 5 diverse barre che corrispondono a 5 indicatori: Sensual, Tender, Happy, Angry e Tempo; ognuna di queste può essere ridimensionata a nostra piacimento in modo da descrivere al meglio il nostro umore indicando poi il tempo che preferiamo così da evitare di trovarci canzoni lente quando abbiamo bisogno di qualcosa di energico e viceversa.

Una volta sistemati i cursori, nella parte inferiore della schermata troveremo l’elenco delle canzoni che corrispondono a quello che abbiamo chiesto. Ancora più sotto troviamo i controlli che ci permettono di visualizzare la playlist a schermo pieno oppure di accedere ai suggerimenti, ossia ad un elenco di brani che secondo l’app sono in linea con quello che stiamo ascoltando, così potremo conoscere anche nuova musica oltre ad ascoltare quella che abbiamo sul nostro terminale.

Non manca poi la possibilità di eseguire una sorta di ricerca inversa, ossia di selezionare un brano premendo l’icona a forma di cartella e vedere a quale profilo corrisponde. Tra le altre funzioni troviamo poi l’esclusione dei brani dalla playlist (perché ci sono sempre pezzi che non vogliamo sentire per una ragione o per l’altra), la condivisione di quello che stiamo ascoltando su Twitter e Facebook e l’integrazione con Last.fm per l’attivazione dello scrobbling.

Indubbiamente l’app non brilla per ricchezza della features visto che tutto quello che ha da offrire ve l’abbiamo detto noi poco sopra, eppure si è rivelata preziosa in diversi momenti della giornata; abbiamo per altro molto apprezzato i suggerimenti che ci ha dato, permettendoci di ampliare il nostro bagaglio musicale. Nel complesso l’abbiamo trovata semplice, funzionale e con una grafica piuttosto accattivante.

Ci siamo dimenticati qualcosa? Ah sì, il prezzo. Trovate Moodagent in due versioni: free e a pagamento; naturalmente vi consigliamo di scaricare quella gratuita per provarla e farci magari sapere come vi siete trovate e se conoscete qualche software che faccia la stessa cosa.

[app]com.moodagent.android[/app]