Sony Smart Watch

Sony Smart Watch, la nostra recensione

Emanuele Cisotti

Sony Smart Watch è sicuramente un prodotto curioso e affascinante. Si tratta di un orologio touch dalle piccole dimensioni che permette di controllare a distanza il proprio smartphone Android (non solo Sony).

L’idea non è in realtà innovativa e Sony Ericsson LiveView si proponeva con lo stesso identico scopo. Il prodotto infatti funzionava in modo assolutamente identico, se non fosse per il piccolo dettaglio che nessun utente è mai riuscito ad usarlo con soddisfazione (vi ricordate la nostra recensione?).

L’orologio avanzato si connette via bluetooth al proprio smartphone, dove risiede l’applicativo e non è altro che un “estensione” di quest’ultimo, mostrando notizie, aggiornamenti, notifiche e tweet sul suo piccolo schermo. I comandi touch sono semplici anche se non sempre rispondono in modo repentino. Il numero di estensioni presenti nel Play Store sono moltissime e permettono di aggiungere molte funzioni al dispositivo.

L’oggetto di per se ci ha divertito e stupito allo stesso tempo, presentando però alcuni limiti: orologio non sempre attivo e l’impossibilità di eseguire molte operazioni senza l’uso del telefono. Il prezzo di 99€ è sicuramente interessante e molti geek non resisteranno alla tentazione. Non abbiamo però ancora raggiunto l’usabilità necessaria a farlo diventare un oggetto “del popolo”.

Recensionevideo