slimnewlogo

[ROM] Slim ICS v 4.2 (Recensione)

Nicola Ligas

In mezzo a tanto parlare di Jelly Bean sono ancora le ROM Ice Cream Sandwich a tenere banco e oggi vogliamo presentarvene una che ci ha colpiti per leggerezza, qualità e (in parte) originalità: Slim ICS, disponibile per Galaxy S, S II, S III, Nexus S, Galaxy Nexus e HTC One X.

Presentazione

Slim ICS è una ROM AOSP il che significa che si tratta di Android “puro”, ma al suo interno troverete anche alcuni elementi selezionati da CyanogenMod e AOKP (Android Open Kang Project), nel tentativo quindi di offrire un firmware con l’esperienza d’uso pensata da Google, ma con gli accorgimenti migliori elaborati dalla comunità degli sviluppatori. Come vedete dall’immagine qui accanto, la versione attuale è basata su Android 4.0.4 con incorporate le ottimizzazioni Linaro di cui tanto si è parlato (e che non lo trasformano in un razzo interspaziale). La ROM è completamente in italiano ed è molto leggera, sia in termini di spazio di memoria occupato, che di RAM libera all’avvio del sistema; si presenta senza alcun bug degno di nota ed è più che pronta per l’uso quotidiano.

Caratteristiche

Il primo avvio di Slim ICS può essere un po’ disorientante, perché la ROM porta il concetto di “minimalità” ad un livello piuttosto alto. L’idea alla base è in fondo giusta: fornire un sistema pulito che poi l’utente personalizzerà a sua immagine e somiglianza. In questa logica troveremo quindi un launcher davvero essenziale (che, se eravate alla ricerca di un’esperienza Ice Cream Sandwich, nel giro di mezzo minuto vorrete rimpiazzare con Apex o Nova) e in generale un Android che al primo avvio conterrà poco e niente: face unlock, riconoscimento vocale, e buona parte delle gapps ve le dovrete installare da soli se volete, ma non sarà una cosa complicata perché grazia all’app Update Me i software mancanti saranno tutti elencati e disponibili al download con un singolo tap. Ci vorrà un po’ di pazienza iniziale, ma indubbiamente alla fine avrete una ROM più personalizzata rispetto ad altre, inoltre, sempre grazie ad Update Me, anche i successivi aggiornamenti del firmware saranno disponibili via OTA; da notare però che quest’app è tutto fuorché stabile e nei nostri test è andata in crash più volte.

Tra le caratteristiche salienti segnaliamo:

  • Advanced Slim Settings (ASS): un lungo menu di opzioni dove potremo regolare le varie funzioni della ROM, dal meteo nella barra delle notifiche, alle opzioni per il risparmio energetico, passando per vari toggle, nav bar (se la vogliamo), personalizzazione della lockscreen (fino a 8 funzioni di sblocco rapido), e molto altro.
  • Theme Engine direttamente da CyanogenMod per cambiare rapidamente aspetto al sistema
  • Densità LCD ridotta: tutto appare più piccolo nella Slim ICS perché è stato ridotto questo valore, che può comunque essere riportato alle impostazioni predefinite se volete tornare a visualizzare le icone con la dimensione alla quale eravate abituati. Il nostro consiglio è di provare comunque per un po’ l’effetto che vi fa la nuova densità, probabilmente dopo qualche giorno di utilizzo l’apprezzerete di più e magari non tornerete indietro.
  • Impostazioni dedicate al singolo dispositivo (non sempre presente), che consentono di personalizzare alcune caratteristiche specifiche per un dato modello, ad su esempio Galaxy S II possiamo regolare la modalità dello schermo o  la retroilluminazione dei pulsanti.

Prestazioni

Le prestazioni sono in generale molto buone  e la leggerezza di default della ROM di certo aiuta ad ottenere ottimi risultati. Ovviamente le performance dipendono  molto dalle personalizzazioni che ciascuno vorrà apportarvi, ma in ogni caso Slim ICS si colloca a pieno titolo tra i firmware “veloci”. Non abbiamo inoltre riscontrato bug particolari nel suo utilizzo se non una certa lentezza nel cambio di luminosità quando in modalità automatica (ci sono comunque ampie opzioni di configurazione al riguardo).

Le schermate qui sotto sono i risultati di tre noti benchmark eseguiti su Galaxy S II: Quadrant (2744), AnTuTu (5614) e Vellamo (816) forniscono tutti ottimi punteggi.

Conclusioni

Slim ICS è una ROM ideale per chi è alla ricerca di un’esperienza stock e leggera, a patto di avere la pazienza di spendere un po’ di tempo (particolarmente all’inizio) per configurarla a dovere. Potete scaricare l’ultima versione direttamente dal sito ufficiale, mentre l’installazione avviene da recovery in due passaggi: prima dovete flashare il file corrispondente al nome del vostro dispositivo e in seguito il pacchetto slim_commons.

Recensione