brevetto google tablet-notebook (1)

Il futuro di Android (e Chrome OS) in un brevetto di Google?

Nicola Ligas -

Il tema dello sbarco di Android nel settore PC è stato affrontato più volte, ed è uno di quegli interrogativi talmente palesi che è impossibile a Mountain View non ci stiano ragionando sopra, tanto più considerando l’esistenza dell’altro sistema operativo di casa, ovvero Chrome OS. Come e quando dobbiamo aspettarci tale convergenza è però tutto da vedere, ma forse un vecchio brevetto di Google (del 2010), approvato da poco, ci fornisce qualche indizio.

Come visibile anche in figura, il brevetto riguarda un ibrido tablet/notebook, che ricorda in parte il Surface di Microsoft, dotato di una tastiera virtuale touch e di un touchpad su un secondo schermo. Anche il dispositivo di Google può infatti passare dalla modalità tablet a quella laptop ruotando su sé stesso, come illustrato dall’immagine a fine articolo.

Trattandosi quindi di un dispositivo polivalente, è fin troppo facile pensare che la parte tablet riguardi Android e quella notebook abbia a che fare con Chrome OS, e una parte della descrizione dello stesso brevetto sembra in un certo senso confermarlo:

Il dispositivo può essere configurato per operare basandosi su una o più piattaforme che possono includere uno o più tipi di hardware, software, firmware, sistemi operativi e librerie di runtime.

Sebbene nulla escluda che si parli anche di Windows o di altri OS, dovendo guardare alle soluzioni casalinghe l’utilizzo del robottino è assai probabile.

Si tratta ovviamente di una pura speculazione, inoltre la comodità di una tastiera full touch è sinceramente tutta da dimostrare, soprattutto per un uso intenso, ma non dobbiamo nemmeno prendere necessariamente le cose alla lettera, ma piuttosto come la testimonianza del fatto che Google stia indagando sulle possibili evoluzioni dei suoi OS. Voi che ne pensate, la strada dell’ibrido è percorribile o Android dovrebbe continuare la sua corsa in solitaria (magari spostandosi anche su dispositivi simili)?

Fonte: Fonte
brevetti