Nexus S-Jelly-Bean

Ecco un buon porting di Jelly Bean per Nexus S

Nicola Ligas -

Una settimana fa il Nexus S non poteva ancora vantare un’esperienza d’uso ottimale con Jelly Bean, quantomeno non per un utilizzo quotidiano e affidabile, ma i cuochi di xda non sono mica lì a smacchiare i leopardi (cit.), ed ecco quindi che negli ultimi giorni sono stati fatti dei notevoli passi avanti, che permetteranno anche agli utenti del secondo Google-fonino della storia di godere a pieno di Android 4.1.

In attesa quindi dell’aggiornamento ufficiale, la comunità degli sviluppatori ha preparato una ROM “abbastanza stabile e quasi completamente funzionante“:

  • Basata sulla release JRN83C dell’SDK di Jelly Bean con le Google app e altre componenti dall’immagine JRN84D del Nexus 7. I file legati all’hardware e il kernel vengono dalla relase ICS IMM76D del Nexus S.
  • Straordinariamente scorrevole. Project Butter tiene davvero fede al suo nome. (è stato fatto un tweak in init.herring.rc per settare il governor della CPU di default in maniera più aggressiva nell’alzare la frequenza di clock, in modo da simulare il cambio di governor nel kernel di Jelly Bean.)
  • Wifi, Bluetooth, GPS, GSM tutti funzionanti. NFC dovrebbe funzionare.
  • Audio e chiamate funzionano dal 9 luglio.
  • La registrazione video funziona dal 10 luglio.
  • Il Tethering, le chiamate via auricolare Bluetooth, Google Now/voice search, la dettatura vocale offline, le chiamate vocali, e il text-to-speech funzionano tutti dall’11 luglio.

Come vedete una lunga serie di progressi compiuti tutti in pochissimo tempo promettono un’ottima usabilità di questa ROM, che non abbiamo testato personalmente ma ci sentiamo di consigliare a tutti i possessori di Nexus S alla ricerca di un anticipato assaggio di caramelle gommose. Per download e maggiori informazioni vi rimandiamo su xda, e diteci poi voi nei commenti come vi siete trovati.

Fonte: Fonte
samsung nexus s