galaxy nexus play store

Confermato il ban al Galaxy Nexus (che sparisce dal Play Store) ma Google spera di aggirarlo con una patch

Nicola Ligas -

Sembra farsi davvero seria la situazione negli USA per il Galaxy Nexus, dopo l’ingiunzione preliminare ottenuta da Apple qualche giorno fa, tanto che lo smartphone non è nemmeno più disponibile per la vendita sul Play Store, sebbene Google non abbia specificato perché l’abbia sospeso.

Il ricorso presentato da Samsung è stato respinto e nel frattempo Apple ha depositato i 96 milioni di dollari di cauzione richiesti per dare il via all’ingiunzione.

Google è però al lavoro su una patch che dovrebbe diffondersi a breve sui soli Galaxy Nexus americani, che sostanzialmente depotenzierà la barra di ricerca (inclusa quella vocale), limitandone i risultati al solo web, escludendo quindi i dati locali contenuti sul telefono.

Inutile evidenziare il paradosso che vede un gigante della ricerca che deve limitare proprio essa stessa; tra l’altro è probabile che l’aggiornamento in questione sia di quelli “che non potete rifiutare“, perché non si tratta di un normale update software, ma di uno con un preciso scopo legale.

Google Now sembra comunque escluso dai giochi giuridici, tanto che l’azienda promette “un nuovo” Galaxy Nexus con Jelly Bean in vendita a breve. Vedremo se e quando l’impegno sarà rispettato, tribunale permettendo.

Fonte: Fonte
Samsung Galaxy Nexus

Samsung Galaxy Nexus

confronta modello

Ultime dal forum:

Applebrevetti