Vodafone Smart II recensione

Vodafone Smart II / 2, la recensione completa

Emanuele Cisotti

Era più di un anno fa quando veniva lanciato sul mercato Vodafone Smart, uno smartphone da soli 99€ che seguiva le orme del già fortunato (e molto simile) Vodafone Ideos, entrambi prodotti da Huawei.

Vodafone Smart II arriva in un momento in cui il mercato è saturo di dispositivi low cost, ma nessuno con un prezzo di lancio di soli 99€.

Confezione

La confezione di questo Smart II è basilare: auricolari standard, alimentatore e cavo USB-microUSB. Visto il prezzo era difficile aspettarsi di meglio.

6

Costruzione ed ergonomia

Questo smartphone prodotto dalla casa francese Alcatel sembra più solido dei prodotti realizzati da Huawei in precedenza per Vodafone. La scocca è divisa in due parti distinte, probabilmente per personalizzare le cover con due colori differenti (non acquistabili però al momento da Vodafone), ma in generale questa soluzione dona una buona solidità generale. In mano, come spesso accade per il low-cost, la dimensione è perfetta per l’utilizzo quotidiano con una sola mano. Anche la qualità dei materiali sembra discreta e superiore alla media della fascia di prezzo.

7

Hardware

L’hardware di questo Smart II non è sicuramente d’eccellenza, ma considerandolo (come stiamo facendo per ogni punto) nella sua fascia di prezzo si rivela una bella sorpresa, andando anche, sulla carta, a battere avversari molto più rinomati e sopratutto costosi. Parliamo di un processore da 832 MHz, 512 MB di RAM, fotocamera da 3 megapixel e 150 MB di memoria interna. Questo è probabilmente il punto più critico del dispositivo, che non risolve l’annoso problema del poco spazio per installare le applicazioni. Presente WiFi, GPS e bluetooth, manca invece NFC.

6

Display

Lo schermo passa di categoria e approda nella fascia dei 320 x 480 pixel, segnando una piccola svolta nel mondo low cost e lasciando, probabilmente per sempre, la risoluzione di 240 x 320 pixel. Buona la luminosità e anche la sensibilità del touchscreen.

7

Software

Il software non rivela particolari sorprese, se non nell’essere proprio lui una sorpresa: è infatti una versione totalmente stock di Android Gingerbread, che non si vedeva probabilmente dai tempi… del Vodafone Smart. In più troviamo solo qualche software Vodafone, qualche demo di giochi, un’app per la torcia e Office Suite per i documenti office.

Software: Browser

I limiti del processore e della RAM si manifestano maggiormente nel browser, che offre un’esperienza sufficiente ma non eccelsa.

Software: Multimedia

Nel lato multimediale Android Gingebread mostra i suoi limiti maggiori: fotocamera, lettore mp3 e quello video sono sicuramente dei punti dolenti, in parte risolti con Ice Cream Sandwich (che però non arriverà su questo dispositivo).

6

Autonomia

La batteria è da soli 1150 mAh ma viene comunque garantita un’autonomia di circa una giornata lavorativa.

7

Prezzo

Il prezzo di lancio è aggressivo: solo 99€.

8

Giudizio Finale

Se non volete spendere più di 100€, questo smartphone è la scelta che cercavate. Difficile trovare di meglio (anche in offerta) se non nell’usato.

Voto: 7

In sintesi: Pro

  • Prezzo imbattibile
  • Schermo gradevole
  • Ottimo candidato per il mondo del modding

In sintesi: Contro

  • Non sarà aggiornato ad Ice Cream Sandwich
  • Registrazione video pessima

Videorecensione

Recensionevideo