Schermata 06-2456099 alle 21.06.57

5 attività (quasi) serie e decisamente “social” basate su Instagram

Francesco Fumelli -

Cross-platform sharing, promozione di blog e siti, comunicazione per immagini, pinning e “sfide” fotografiche sono solo alcune delle strade per valorizzare il vostro account Instagram al di fuori del vostro smartphone, verso l’infinito (e oltre) nello spazio dell’online…

E’ passato del tempo dal rilascio di Instagram per Android. Con tutti i commenti positivi e negativi che ne sono seguiti. Applicazione osannata da molti, denigrata da altri, da moltissimi utilizzata comunque al di sotto delle potenzialità che può offrire.

Quello che dovrebbe essere chiaro a tutti è che Instagram non deve essere valutata come una applicazione per scattare foto e basta, ma come un metodo per condividere (per immagini) la propria visione del mondo. Eccovi quindi 5 semplici suggerimenti per usare Instagram sfruttandone pienamente il potenziale sociale.

1. Esporre Instagram

Incorporate Instagram nei vostri profili sui social media. Instagram è una rappresentazione molto personale di sè e può far capire chi siete e cosa pensate anche più (e meglio) dei post di testo. Usate Instagram come un modo per descrivere sentimenti, una idea, un desiderio o un bisogno. Imparate ad esprimervi con le immagini.

Un esempio? Su Facebook – utilizzando le API di Instagram – potrete pubblicare lo stream delle immagini su una vostra fan page. Un esempio è visbile qui. Per incorporare il feed Instagram su Facebook si parte da questo link (è uno dei servizi validissimi offerti da statigr.am).

2. Promuovere (per immagini) il vostro blog o sito web

Instagram funziona come Twitter. E’ un feed aggiornato costantemente dagli utenti che mostra e condivide contenuti visivi. Se si desidera dare una “botta di popolarità” al proprio blog se ne possono lanciare richiami nel feed di Instagram. Si possono postare direttamente immagini composte da caratteri, ed esistono anche per Android diverse applicazioni che permettono di creare note e post-it (graficamente carini) da postare su Instagram. Si puo’ sempre e comunque includere la URL del proprio blog o sito come tag o didascalia delle immagini. In questo modo le immagini (almeno le più belle ), veicoleranno visite al sito web.

3. Instagram + Pinterest + Pinning

Una ulteriore possibilità per incrementare la visibilità dello stream Instagram (e di quello che si decide di promuovere tramite quel canale) è quella di “pinnare” le vostre immagini su Pinterest.  E’ una strategia molto diffusa e utilizzata da molti brand importanti. Sono tecniche tese a lasciare “briciole di pane digitali” che gli utenti potranno ripercorrere per arrivare ai vostri contenuti. Pinterest è un social network molto particolare e in forte crescita, molto utilizzato specialmente da un pubblico femminile.

4. Le sfide di instagram (challenge)

Instagram lancia regolarmente sfide fotografiche, ogni tanto partecipare è divertente ed istruttivo. Tendenzialmente esistono le sfide ricorrenti, anche mensili (es. #marchphotoaday) o sfide particolari. Una delle sfide storiche più divertenti da seguire è la #fromwhereIstand dove gli utenti si impegnano a scattare foto ai loro piedi, gambe e scarpe in ogni parte del mondo. Questo è solo un esempio, le sfide su Instagram sono lanciate quasi quotidianamente. Una ricerca su Google (o su Instagram) come “Instagram challenge” vi permetterà di rendervi conto delle iniziative e dalla qualità delle sfide. Un link diretto per i contest attivi è comodamente visibile qui.

5. If This Then That + Instagram

Se non conoscete il sito http://ifttt.com/ rimediate subito, andate sul sito e iscrivetevi. Iftt permette di impostare una serie di servizi web automatici che permettono di eseguire una serie di attività in modo totalmente trasparente per l’utente. Lo spirito di Instagram, sociale per filosofia ed aperto tecnicamente (tramite le sua API) permette di impostare una nutrita serie di task centrati attorno al nostro stream di immagini. Alcuni esempi: Postare su Instagram e salvare contemporaneamente le foto nel proprio DropBox, oppure postare su Instagram e Flickr, Twitter, Facebook (nel profilo o nello stream) mandare le immagini per mail, magari solo se la didascalia contiene un certo tag. E ci sono veramente tantissime altre soluzioni (“recipe” nel gergo di ifttt) che troverete utili, divertenti e semplicissime da impostare.