Panasonic Eluga recensione

Panasonic Eluga, la recensione completa

Emanuele Cisotti -

Eluga segna il grande ritorno di Panasonic nel mondo della telefonia mobile in Europa (chi si ricorda il GD90?). Entrare in un mercato già così attivo e concorrenziale è sicuramente duro, ma Panasonic ha preparato qualcosa di molto interessante per noi.

Confezione

La confezione non è particoarmente elegante e anzi è creata di cartone spesso e all’interno non troviamo nessun accessorio di rilievo: alimentatore, cavo dati e cuffie stereo standard.

6

Costruzione ed ergonomia

Panasonic ha puntato (quasi) tutto sul design di questo Eluga. Squadrato frontalmente, stondato sul retro, dalle curve sinuose e al tempo stesso molto pulite. Per fare questo dovremo però rinunciare ad alcune caratteristiche hardware che vedremo in seguito. In mano si tiene molto bene e l’unico inconveniente è la posizione del tasto di accensione per i destri. Per il resto sicuramente vi farete notare con il vostro Eluga all’orecchio.

Altro punto da considerare è la resistenza (da noi testata) all’acqua fino a 30 minuti.

9

Hardware

Le specifiche generiche di Eluga sono buone: processore dual core da 1GHz, 1 GB di RAM, 8 GB di memoria interna e fotocamera da 8 megapixel. Gli entusiasmi si spengono però su alcune mancanze: flash della fotocamera, slot per la microSD, assenza di fotocamera frontale e batteria non removibile da 1150 mAh. Presente però il chip NFC.

6

Display

Il display di questo smartphone è sicuramente molto bello da vedere. 4,3 pollici è la sua dimensione, mentre la risoluzione si spinge fino a 540 x 960 pixel, ad un passo dall’essere HD.

7

Software

Il software di Eluga di non sembra essere ben ottimizzato per sfruttare al massimo la potenza del processore e della RAM (certo non sarà un quad core, ma un OMAP 4430 garantisce comunque ottime prestazioni). Assistiamo infatti a dei micro-rallentamenti durante l’utilizzo quotidiano. Buone comunque alcune “trovate” nel software, come la condivisione via DLNA tramite unoswipeo l’orientamento per destri o mancini, in base al gesto di sblocco.

Software: Browser

Alcuni rallentamenti, in buona parte imputabili al browser di Gingerbread (speriamo in un miglioramento con Ice Cream Sandwich).

Software: Multimedia

Segnaliamo per il lato multimediale la fotocamera, dotata di un software molto ben strutturato, con la possibilità di applicare molti effetti in tempo reale sulle proprie foto.

7

Autonomia

Nonostante la batteria non sia delle più capienti abbiamo riscontrato un’autonomia sufficiente, specialmente utilizzanto “l’auto-Eco mode” che permette di arrivare fino alla serata. Con un uso intenso è consigliato invece portarsi dietro un caricabatteria.

6

Prezzo

Il prezzo di 429€ è lievemente fuori mercato, specialmente per alcune mancanze hardware.

6

Giudizio Finale

Panasonic Eluga è un ottimo inizio per l’azienda giapponese che però dovrà ancora lavorare su alcuni punti per i prossimi dispositivi. Eluga è un buon prodotto per chi cerca uno smartphone prima di tutto di design. Per tutti gli altri conviene forse aspettare un calo di prezzo.

Voto: 7,2

In sintesi: Pro

  • Deisng all’avanguardia
  • Waterproof
  • Applicazione fotocamera
  • Leggerezza e sottigliezza

In sintesi: Contro

  • Prezzo di lancio
  • Memoria non espandibile
  • Software migliorabile
  • Assenza flash fotocamera

Videorecensione

Panasonic Eluga

Panasonic Eluga

confronta modello

Ultime dal forum:

  • dal forum 01-01-1970 - 00:00
Recensionevideo