GalaxyS3human

Samsung svela come ha tenuto nascosto il Galaxy S III

Lorenzo Quiroli

Chi di voi si è già scordato tutti i rumor arrivati nel mese di aprile sul Galaxy S III? Non molti immagino, vista la quantità di notizie ed indiscrezioni arrivate; e solo il 50% di esse si sono rivelate esatte, grazie alla segretezza che Samsung è riuscita a mantenere sul proprio prodotto.

Tramite un post sul suo blog inglese Samsung ha svelato le precauzioni prese per mantenere sul proprio top di gamma quella riservatezza che solitamente è peculiarità di un’azienda stile Apple. La prima misura di sicurezza è stata circoscrivere i lavori sul prodotto ad un laboratorio accessibile solo a pochi addetti; inoltre il prodotto veniva trasportato in valigette di sicurezza. Ovviamente, ogni tipo di foto era stato proibito, a chiunque.

Come poi alcuni di voi ricorderanno, sono circolate alcune foto che probabilmente ritraevano l’hardware dell’S III, ma in una scocca diversa da quella svelata il 3 giugno; Samsung ha infatti svelato che i prototipi erano tre, in modo da impedire che il design fosse rivelato prima del tempo. Infine anche questi prototipi furono consegnati ai fornitori direttamente, senza l’utilizzo di servizi logistici di terze parti.

Insomma, è interessante vedere quanto Samsung abbia protetto il suo prodotto da una fuga di notizie con un’attenzione maniacale per poterlo svelare al mondo al proprio evento, ulteriore segno che ci mostra la nuova strategia che l’azienda coreana ha intrapreso con il terzo nato delle serie Galaxy S.

Fonte: Fonte
Samsung Galaxy S III

Samsung Galaxy S III

confronta modello

Ultime dal forum: